I benefici del grano khorasan Kamut in un dossier scientifico

I benefici del grano khorasan Kamut in un dossier scientifico

Città: Bologna -
CONDIVIDI

Da una ricerca in ambito nazionale e internazionale viene evidenziato un quadro aggiornato delle più recenti e significative evidenze scientifiche nel primo dossier scientifico sulle caratteristiche e i benefici del grano khorasan Kamut.

Sviluppato in collaborazione con Alessandra Bordoni dell’Università di Bologna, il dossier intende dare una panoramica sintetica, aggiornata e facilmente consultabile della letteratura scientifica su questo prezioso e antico cereale da agricoltura biologica, sempre più presente sulla tavola degli italiani sotto molteplici forme: pasta, pane, biscotti, pizza, grissini, insieme agli altri cereali, alimenti chiave indispensabili per un’alimentazione corretta e sana.

L’Europa è, infatti, il maggiore consumatore di grano khorasan Kamut e, in particolare, l’Italia è il maggiore importatore (circa il 70% del prodotto importato in Europa); qui la farina dell’antico cereale viene largamente utilizzata dall’industria alimentare, che la trasforma in numerosi alimenti esportati in tutta l’Unione Europea.

Il dossier rientra nell’ambito di un più ampio percorso di educazione promosso da Kamut Enterprises of Europe che ha l’obiettivo di raccontare, in modo chiaro ed esaustivo, le proprietà e le caratteristiche del grano khorasan Kamut.

Il progetto Kamut prende vita alla fine degli anni ’80 dopo che per alcuni anni la famiglia Quinn, agricoltori da generazioni, aveva sperimentato la coltivazione di alcune quantità di semi di grano khorasan, riscontrandone la straordinarietà rispetto ad altri tipi di grano moderno.

“Investire in ricerca scientifica per offrire al consumatore un prodotto sempre migliore, di qualità garantita, nutrizionalmente ricco di proprietà benefiche per la salute ancora tutte da scoprire: è questo l’impegno che stiamo portando avanti ormai da oltre un decennio con l’obiettivo primario di dare una base scientifica alle tante testimonianze che da sempre riceviamo dai consumatori e di valorizzare al massimo le caratteristiche uniche dell’antico grano khorasan Kamut” afferma Bob Quinn, fondatore di Kamut International e pioniere dell’agricoltura biologica.

Come evidenziato dai numerosi studi raccolti e descritti all’interno del dossier questo cereale si differenzia dal grano comune sia per alcune caratteristiche nutrizionali e proprietà tecnologiche, sia per pratiche colturali all’interno del sistema dell’agricoltura biologica, seguendo un rigoroso sistema di controllo qualità.

In particolare, secondo gli studi illustrati, il grano khorasan Kamut rispetto al grano moderno possiede caratteristiche nutrizionali quali il maggiore contenuto di proteine e minerali, specialmente selenio, potassio e magnesio, che gli conferiscono un valore aggiunto per l’alimentazione umana. Le proprietà del grano khorasan Kamut, inoltre, sembrano essere legate anche alla presenza in concentrazioni significative di altri componenti funzionali quali fenoli antiossidanti e peptidi bioattivi.

Queste e tante altre evidenze si combinano a un’altra peculiarità del grano khorasan Kamut: la sua versatilità. In quanto cereale, il grano khorasan Kamut, può essere infatti trasformato dando origine a numerosi prodotti diversi. Inoltre, poiché la dieta umana è basata sui cereali, una farina di cereali come quella di grano khorasan Kamut può essere facilmente introdotta ogni giorno, sottoforma di una grande molteplicità di prodotti.

“La strada da percorrere è ancora lunga, ma vi sono elementi di grande interesse che stimolano ad approfondire sempre di più la conoscenza scientifica su questo grano antico che promette di essere considerato in futuro un’alimento funzionale” afferma la Dott.ssa Alessandra Bordoni.

Il dossier scientifico rappresenta quindi un valido strumento per conoscere non solo il valore aggiunto del grano khorasan Kamut come prodotto biologico, di ottimo sapore e versatile, ma anche le numerose potenzialità che questo cereale può esprimere da un punto di vista nutrizionale e funzionale.