Home Eventi Riciclare pile e batterie a scuola

Riciclare pile e batterie a scuola

città: Milano - pubblicato il: - ultima modifica: 19 Aprile 2018
riciclo batterie litio - riciclare pile

A scuola si va per imparare, crescere e assimilare comportamenti “civili” e, in questo caso “ecologici e sostenibili”.

Per questo è importante informare e dare visibilità al progetto “Impariamo in aula come comportarci con le pile e gli accumulatori portatili” promosso da ERP (European Recycling Platform), WWF Ricerche e Progetti e WWF Italia.

Sotto questo cappello parte infatti il “mese di raccolta straordinaria“: fino al 31 maggio ciascuna scuola parteciperà a un’operazione di raccolta straordinaria delle pile portatili esauste.

Il progetto coinvolge 7.500 studenti e 1.000 docenti di 18 scuole primarie e secondarie di primo grado a Mantova, Bergamo, Ravenna, Arezzo, Macerata e Latina.

I tre consigli ecologici fondanti di questa seconda parte del progetto sono la riduzione dell’utilizzo delle pile, l’incentivazione all’uso delle batterie ricaricabili e la consapevolezza di un loro smaltimento corretto a fine vita.

A conclusione del periodo di raccolta verranno pesati i 18 raccoglitori di pile; ci saranno una classifica globale e una provinciale. La scuola vincitrice avrà in premio una visita guidata per due classi in un Oasi WWF, offerta da ERP. Previste a inizio giugno le 6 premiazioni provinciali, a settembre la premiazione nazionale.

Il progetto ha ottenuto il Patrocinio morale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Si ringraziano AISA, APRICA, HERA, Latina Ambiente, TEA e SMEA per la fondamentale parte di logistica, raccolta e trattamento.

Per approfondimenti

Condividi: