Home Imprese Sostenibili Le Cartoniadi a Milano, per riciclare bene!

Le Cartoniadi a Milano, per riciclare bene!

città: - pubblicato il: - ultima modifica: 31 Maggio 2012

Sembra facile ma, in realtà, sono ancora tanti gli errori commessi quando si fa la raccolta differenziata di carta e cartone. Degli esempi pratici di superficialità o incuranza? Da uno studio Ipsos-Comieco emerge che 1 italiano su 2 getta nella differenziata gli scontrini, il 27% degli intervistati butta la carta sporca di cibo, il 25% i giornali ancora avvolti nel cellophane e il 17% i fazzoletti di carta.

Sono piccoli errori che, se eliminati, possono portare a un incremento della qualità della raccolta. Ecco perché il Comune di Milano, AMSA e Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) hanno lanciato un’iniziativa come le Cartoniadi: per dare ai cittadini messaggi chiari per migliorare il processo di differenziazione di carta e cartone, contribuendo al mantenimento dell’ambiente (dal 1999 al 2010, grazie alla raccolta differenziata di carta e cartone, è stata evitata l’apertura di 222 nuove discariche).

Dal 1 al 31 maggio tutti in gara alle Cartoniadi: le nove zone del Comune di Milano, oltre 1.300.000 cittadini, si contenderanno il titolo di “campione del riciclo” e 50.000 euro (a disposizione del Consiglio di Zona e da spendere per la collettività) messo a disposizione da Comieco.

Anche le scuole sono chiamate a fare la loro parte: Comieco mette infatti a disposizione di ogni zona un ulteriore premio di 1.000 euro, da destinare all’istituto più virtuoso.

“È un’ottima occasione questa per Milano per dimostrare il nostro impegno costante verso la sostenibilità ambientale. Le Cartoniadi sono parte importante del percorso avviato per incrementare la cultura del riciclo, che nei prossimi mesi sarà implementato con l’introduzione della raccolta dell’umido” – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Pierfrancesco Maran.

Le Cartoniadi partiranno, in contemporanea, anche nella città di Napoli. Anche qui, i cittadini delle singole municipalità, gareggeranno tra loro per conquistarsi l’ambito titolo di campione della raccolta differenziata della propria città.

Difficile raccogliere meglio? Niente affatto, bastano poche e semplici regole:

  • selezionare correttamente carta e cartone togliendo nastri adesivi, punti metallici e altri materiali non cellulosici
  • appiattire le scatole e comprimere gli scatoloni per ridurre gli imballi grandi in piccoli pezzi
  • non abbandonare fuori dai contenitori carta e cartone
  • non buttare la carta insieme al sacchetto di plastica usato per trasportarla fino al contenitore
  • non mettere nella raccolta differenziata gli imballaggi con residui di cibo o terra perché generano cattivi odori, problemi igienico sanitari e contaminano la carta riciclabile
  • non conferire nella differenziata i fazzoletti di carta usati
  • non buttare gli scontrini con la carta
  • la carta oleata
  • non gettare nella raccolta differenziata la carta sporca di sostanze velenose (es. vernici, solventi etc.)

Per ulteriori approfondimenti

Condividi: