Home Imprese Sostenibili Regione Sardegna: prorogato il bando green

Regione Sardegna: prorogato il bando green

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Giugno 2012

Sono disponibili aiuti per la produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili e per la promozione dell’utilizzo di tecnologie ad alta efficienza e risparmio energetico

È stato prorogato al 5 luglio 2012 (ore 13:00), il termine indetto dalla Regione Sardegna per usufruire degli aiuti alle imprese per la produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili e per la promozione dell’utilizzo di tecnologie ad alta efficienza e risparmio energetico e sostegno alla cogenerazione diffusa.

Gli interventi, cofinanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale (F.e.s.r.) nell’ambito del Programma operativo regionale 2007-2013, hanno il duplice obiettivo sia di generare le condizioni di auto-sostenibilità energetica sul territorio (le aziende devono infatti destinare almeno il 70% dell’energia prodotta al proprio consumo), sia quello di ridurre le emissioni di CO2 in coerenza con gli standard europei.

L’aiuto concesso, consiste in un contributo in conto capitale con i seguenti massimali: 15% per le grandi imprese, 25% per le medie imprese e 35% per le piccole imprese. Non possono invece accedere al bando, per esempio, le aziende che operano nel settore della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata.

Per poter beneficiare dei contributi, il cui importo complessivo ammonta a euro 12.442.000 è necessario avere una sede operativa in Sardegna. Le imprese interessate (singole o associate), dovranno presentare la domanda di partecipazione al bando per via telematica e in forma cartacea.

La domanda compilata online dovrà poi essere stampata, firmata dal legale rappresentante e inviata (regolarmente bollata) tramite raccomandata con ricevuta di ritorno entro 15 giorni dalla data di validazione della domanda per via elettronica alla sede del Servizio Energia della Regione Autonoma della Sardegna a Cagliari.

Maggiori informazioni possono essere richieste direttamente ai numeri 070/6062413 oppure 070/6062314. È anche possibile inviare una mail al seguente indirizzo: [email protected]

Dati a corredo

Condividi: