Home Imprese Sostenibili Corciano opta per le docce “light”

Corciano opta per le docce “light”

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020

Il Comune umbro ha optato per diverse tecnologie a efficienza energetica compresa l’installazione di apparecchi a risparmio idrico

20-20-20. Il comune di Corciano (cittadina umbra di 21 mila abitanti a pochissimi chilometri da Perugia), sposa in pieno gli obiettivi Ue con alcune azioni “mirate” quali peresempio la fornitura di energia 100% pulita per le utenze del comune, la riduzione dei consumi termici degli edifici pubblici, l’installazione di impianti fotovoltaici sulle coperture dei comprensori scolastici, l’illuminazione pubblica urbana con l’inserimento di lampade a Led o ancora attraverso l’adesione al progetto “Doccia Light” per l’installazione di erogatori doccia a basso flusso presso tutti gli impianti sportivi e gli edifici comunali.

Per quel che concerne l’azione “mirata” relativa alla fornitura di energia pulita, alquanto interessante oltre che particolare è notare come questo obiettivo venga attuato tramite “l’annullamento” di certificati Recs (renewable energy certificate system), in quantità pari all’equivalente consumo fatturato al comune.

Tali “documenti” attestano il sostegno alla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili in misura pari, per ciascun certificato, a 1MWh di elettricità generato da una determinata centrale a energia rinnovabile in uno specifico periodo di tempo, il tutto con il duplice vantaggio economico e soprattutto ambientale, per la mancata emissione di gas serra.

L’applicazione di queste “buone pratiche” stanno permettendo a questo comune virtuoso di risparmiare oltre 440 tonnellate di Co2/anno, pari a circa 20 mila Kg/Co2 a persona.

Dati a corredo:

  • dott. Cristian Betti, Assessore Energie Rinnovabili
  • dott. Daniele Vento, Assessore all’Ambiente
  • sito: www.comune.corciano.pg.it
Condividi: