Home News La solidarietà di E.ON nelle zone del terremoto

La solidarietà di E.ON nelle zone del terremoto

città: - pubblicato il:

E.ON, oltre a  esprimere solidarietà e sostegno alle popolazioni e alle imprese colpite dal terremoto ha predisposto una serie d’interventi per aiutare le popolazioni e per facilitare la ripresa del sistema produttivo in Emilia Romagna e nelle province di Mantova e di Rovigo.

In particolare, E.ON Energia ha deciso di sospendere il pagamento delle fatture per la fornitura di energia elettrica e gas relative ai 104 comuni delle province di Bologna, Ferrara, Mantova, Modena, Reggio Emilia e Rovigo, interessati dal terremoto, per il periodo di 6 mesi, dal 20 maggio 2012 al 20 novembre 2012.

Inoltre E.ON Energia sospenderà l’emissione delle fatture anche nel corrente mese di giugno, nelle 6 province interessate dal sisma. La fatturazione riprenderà nel mese di luglio e riguarderà anche le competenze di giugno non fatturate.

E.ON Energia infine sospenderà l’applicazione di interessi di mora per i pagamenti che avrebbero dovuto essere effettuati nel periodo di 6 mesi (dal 20 maggio 2012 al 20 novembre 2012) per tutti i comuni interessati.

Per qualsiasi informazione, è possibile contattare il servizio clienti ai numeri verdi gratuiti 800 999 777 dedicato ai clienti residenziali e 800 999 222 dedicato ai clienti business, entrambi attivi dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 20.00.

L’impegno di E.ON a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici in Italia si è sempre manifestato; ancora oggi per esempio la società sta attuando un piano di ricostruzione a favore delle zone maggiormente colpite dal terremoto del 2009 in Abruzzo, insieme al contributo di altre aziende private, enti pubblici tedeschi e altri donatori.

Condividi: