Home News Discariche abusive, il male del Sud

Discariche abusive, il male del Sud

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Una piaga che dilania le terre del sud Italia è quella legata allo smaltimento illegale di rifiuti industriali, provenienti da tutta Italia, più volte denunciata ma mai estirpata.

Il business malavitoso delle discariche abusive che raccolgono i rifiuti prodotti dalle industrie è una piovra che da anni allunga i suoi tentacoli in Campania e in tutto il Meridione: dal caso Cantariello, in provincia di Napoli, che ha visto il sotterramento illegale di pericolosi rifiuti industriali tossici, fino ai rifiuti radioattivi delle centrali nucleari americane smaltiti in Basilicata.

Conseguenza di tutto ciò non è solo la malavita che lucra su queste attività ma anche l’aumento di casi di tumore e di un costante avvelenamento di massa.

BioEcoGeco ha intervistato sull’argomento il dottor Antonio Marfella, oncologo e tossicologo presso l’Ospedale Pascale di Napoli, che conferma l’incidenza dell’aumento dei tumori, e con Lucio Iavarone, presidente del comitato No Discariche dei Comuni a Nord di Napoli.

Continua a leggere Il Meridione discarica dei rifiuti industriali.

Condividi: