Home News Energia dell’acqua: E.On valorizza la sua cultura

Energia dell’acqua: E.On valorizza la sua cultura

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Valorizzazione del territorio e promozione culturale delle sue risorse sostenibili: è quanto si propone di fare il festival “Tra Monti ed Acque“, organizzato nelle zone di Piediluco, Marmore, Valnerina e Valdiserra in provincia di Terni.

La rassegna estiva di eventi culturali, sportivi ed enogastronomici, organizzati dall’Assessorato al Turismo del Comune di Terni e dalla Circoscrizione Est per la valorizzazione del patrimonio territoriale vede la contribuzione anche di E.ON, uno degli operatori leader del mercato dell’energia e del gas in Italia.

Il programma del festival prevede, per i prossimi due mesi, molteplici manifestazioni: partito il 30 giugno con la “Festa delle Acque” si concluderà il 2 settembre con il “Festival degli Sport Acquatici” a Piediluco.

Oltre a godere dei momenti musicali e gastronomici sarà anche possibile partecipare alle visite guidate “L’uomo, l’acqua e l’energia…” programmate il 4 e il 25 agosto, alle Marmore e alla Centrale E.ON di Galleto, per conoscere i luoghi dove l’acqua si trasforma in energia elettrica.

La Centrale di Galleto Monte S. Angelo fa parte di un insieme “smart” di impianti per la produzione di energia idroelettrica che utilizzano le acque del Nera, del Velino e del Tevere in maniera sinergica.

Per saperne di più:

Condividi: