Home Imprese Sostenibili A Sorrento pedalare è più green

A Sorrento pedalare è più green

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Giugno 2020

Mobilità sostenibile, ottenuta attraverso la dislocazione di biciclette elettriche: è quanto hanno voluto fare i sindaci della penisola sorrentina

“Hai voluto la bicicletta? Pedala!” recitava un famoso, vecchio (ma sempre attuale) detto, rivolto a chi, più o meno volontariamente, si mette in una situazione faticosa.

Se però pedalare oltre ad aiutare a stare in forma, contribuisce a tenere più pulite le nostre città e fa bene al portafoglio, ben venga allora la voglia di far “girare” le gambe. In altre parole, la mobilità ecosostenibile, può essere attuata anche con l’uso di biciclette elettriche.

Ecco allora che la Giunta Comunale di Sorrento, comune di circa 16 mila abitanti in provincia di Napoli, ha approvato un protocollo d’intesa con gli altri comuni della penisola sorrentina (tra cui Vico Equense e Sant’Agnello) per favorire l’utilizzo delle biciclette, in particolare a pedalata assistita, cioè di quei mezzi che dispongono di un motore elettrico in grado di ridurre fino al 50 per cento lo sforzo fisico nelle salite, senza inquinamento atmosferico.

Ma c’è di più, perché, per agevolarne l’utilizzo (e quindi l’acquisto), le varie amministrazioni comunali della penisola campana, hanno deciso di stanziare, a partire da 2013, per tutti i cittadini di età superiore ai 18 anni un contributo, declinabile da Comune a Comune di circa 100 euro.

Unica condizione per beneficiare dell’importo, sarà quello di mantenere la proprietà del veicolo “eco-friendly” almeno per due anni. Parallelamente a tale iniziativa è in programma poi la realizzazione di una rete di ricarica presso i sei Comuni del comprensorio costiero, oltre alla creazione di piste ciclabili, sistemi “park and ride” presso i parcheggi o i terminal di treni e aliscafi.

Dati a corredo

Condividi: