Home Imprese Sostenibili Riciclare l’alluminio conviene alla Toscana

Riciclare l’alluminio conviene alla Toscana

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Nel report “Recycling rate of metals” pubblicato nel 2011 dall’Unep, il programma Ambiente delle Nazioni Unite, si affermava la necessità di accrescere i tassi di riciclaggio, perfezionando ulteriormente i sistemi di raccolta e le infrastrutture di riciclaggio: il riciclo permette infatti di risparmiare notevoli quantità di emissioni di gas serra e di creare un numero consistente di posti di lavoro “verdi”.

Secondo lo stesso report, riciclare i metalli è da due a dieci volte più efficiente dal punto di vista energetico che fonderli dopo l’estrazione dalle miniere. Nel caso dell’alluminio, riciclarlo conviene ancora di più perché il risparmio energia rispetto alle lavorazioni di materiale vergine è pari addirittura al 95%.

Anche per questi motivi, la Regione Toscana, il Cial (consorzio per il riciclo dell’alluminio), il Conai, e Revet hanno firmato un protocollo d’intesa volto a migliorare la quantità e la qualità degli imballaggi in alluminio raccolti in Toscana nei contenitori del multi materiale.

Dati a corredo

Condividi: