Home News L’Authority per l’energia approva 58 progetti per l’efficienza energetica

L’Authority per l’energia approva 58 progetti per l’efficienza energetica

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

L’Autorità per l’energia ha approvato 58 nuove proposte di progetti per promuovere un uso più efficiente dell’energia nell’ambito del meccanismo dei titoli di efficienza energetica (Tee), i cosiddetti certificati bianchi.

I nuovi progetti si aggiungono ai 726 già approvati e consentiranno l’emissione complessiva di circa 563 titoli di efficienza energetica nell’arco della vita utile dei progetti (5 anni nella maggior parte dei casi).

Il corrispondente risparmio energetico annuo che verrà generato dai progetti dovrebbe essere pari a circa 85 tonnellate equivalenti di petrolio (Tep), che possono essere paragonati, ipotizzando che siano tutti risparmi di energia elettrica, al risparmio di circa 45 TWh l’anno, o al consumo di circa 17.000 famiglie (con consumi di 2.7 kWh anno e una potenza installata di 3kW).

Le riduzioni più consistenti dei consumi deriveranno dagli interventi sugli usi termici nel settore industriale (circa 45mila tep/anno, pari all’85% del totale), circa 56.5 tep/anno deriveranno da minori consumi di gas naturale, 32,5 tep/anno da minori consumi di elettricità e quasi 24 tep/anno dal minor utilizzo di altre fonti per usi diversi dall’autotrazione.

Secondo l’Authority le riduzioni dei consumi saranno ottenute grazie all’installazione di tecnologie più efficienti di quelle mediamente diffuse nel mercato e comunque nel rispetto degli standard di efficienza obbligatori per legge.

I risparmi più rilevanti sono relativi a progetti realizzati da società di servizi energetici (85%), il 13% da grandi consumatori con obbligo di nomina dell’energy manager; la parte rimanente da progetti presentati da distributori di elettricità o gas.

Condividi: