Home Tecnologie UniCredit, lancia un desk energia per il mondo delle Pmi

UniCredit, lancia un desk energia per il mondo delle Pmi

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Attenzione per le energie rinnovabili e per il risparmio energetico. Quest’ultimo può arrivare da saving ma, soprattutto, da un efficientamento da parte delle aziende del loro ciclo di utilizzo delle energie. Per farlo però servono competenze e un continuo aggiornamento.

Per questo, UniCredit ha annunciato Desk Energia, un servizio tagliato appositamente per le PMI (piccole e medie imprese).

Gestito con Officinae Verdi, società nata dalla joint venture con il WWF, il Desk offre alle imprese che vogliono ottimizzare i propri costi energetici investendo anche sulle tecnologie eco-sostenibili, servizi mirati di consulenza tecnica e finanziaria per la gestione efficiente dell’energia elettrica e termica e per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Il servizio sarà disponibile in tutti i centri impresa e nelle filiali family del Gruppo UniCredit e, in pratica, offrirà consulenze di analisi energetica (Audit Energetico), per l’identificazione della tecnologia più idonea per la produzione di energia rinnovabile e, infine, illustrerà agli imprenditori le soluzioni finanziarie disponibili. In alcuni casi sarà anche possibile richiedere la certificazione delle emissioni di CO2 ridotte.

“La nostra intenzione attraverso il Desk Energia” ha dichiarato Paolo Fiorentino COO e Vice Direttore Generale UniCredit “è quella di offrire al mondo delle piccole e medie imprese che vivono oggi un’esigenza di recupero di competitività, risorse e servizi che facilitino la riqualificazione energetica, per abbattere i costi e recuperare risorse da investire in innovazione e sviluppo. Il plafond e i prodotti finanziari dedicati alle imprese eco-sostenibili sono pensati anche per impianti di piccole e medie dimensioni, da 20 a 200 kWp, in una logica di autoconsumo in linea con gli ultimi decreti sulle rinnovabili. Si consolida così il progetto lanciato con Officinae Verdi per la diffusione di un modello di produzione energetica distribuita”.

Per saperne di più:

Condividi: