Home Eventi Energia da vedere, il contest di Enea per filmaker e sviluppatori

Energia da vedere, il contest di Enea per filmaker e sviluppatori

città: Roma - pubblicato il:

Come si può fare risparmio energetico se la sensazione di quello che si deve risparmiare non ce l’abbiamo? La luce si spreca se lasciata accesa? Percezione, conoscenza sensibilità… è necessario rendere più “palpabile” quello che non si vede e l’energia non si toccha, non si vede.

Ovviamente, in forme diverse, si trova dappertutto: serve per vivere, per produrre, per pensare; è il catalizzatore di tutte le nostre azioni quotidiane. Illumina gli uffici, le strade, riscalda le case, fa funzionare gli elettrodomestici, alimenta le automobili.

L’energia ci circonda, agisce nascosta, ma siamo consapevoli di quanta, effettivamente, ne stiamo consumando? Di come usarla al meglio senza troppi sprechi e conseguenze per l’ambiente? È davvero difficile convincere qualcuno a risparmiare ciò che non si vede.

Ci ha pensato allora Enea, organizzando il concorso “Energia da vedere” che si propone di raccontare come le innovazioni, la tecnologia ma anche i semplici gesti di tutti i giorni, possono aiutarci a utilizzare responsabilmente le risorse energetiche.

Il contest è destinato a giovani filmaker e a sviluppatori di applicazioni per smartphone e tablet, professionisti e non, che saranno chiamati a realizzare corti, spot video, spot audio e applicazioni software per promuovere l’efficienza energetica, l’uso responsabile e sostenibile dell’energia e il risparmio energetico in qualsiasi settore: servizi, industria, pubblica amministrazione, residenziale, agricoltura, trasporti…

Sarà possibile inviare le opere realizzate dal 15 novembre e fino alle ore 14:00 del 18 gennaio 2013.

Per saperne di più:

Condividi: