Home Imprese Sostenibili Bolzano, secondo posto tra le città più verdi

Bolzano, secondo posto tra le città più verdi

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Il recente rapporto Ecosistema Urbano, realizzato da Legambiente e da Ambiente Italia, ha assegnato il secondo posto, tra le città medie, della classifica delle città più verdi a Bolzano.

Particolarmente significativi sono i dati che riguardano i Pm10 (polveri sottili): Bolzano è al primo posto con 18,7 µg/mc, considerando il limite a 40 µg/mc, fissato dalla direttiva comunitaria per la protezione della salute umana.

Migliorabile invece la situazione relativa alla produzione pro capite di rifiuti urbani.

A Bolzano nel 2011 si sono prodotti 544,8 kg/abitanti e si è raccolto il 46,3% di rifiuti differenziati (frazione recuperabili) sul totale dei rifiuti prodotti. Tale percentuale aumenterà con l’introduzione della nuova metodologia della raccolta dei rifiuti prevista per l’anno 2013.

L’Agenzia provinciale per l’ambiente e l’assessore provinciale Florian Mussner hanno così espresso la loro soddisfazione a riguardo: “Sicuramente abbiamo fatto molto ma vorremo ancora migliorare”.

Un ulteriore indice consiste nelle politiche basate sul risparmio energetico, fonti rinnovabili e altri fattori in cui Bolzano è allo splendido terzo posto. Questo conferma gli sforzi della politica in questo settore e indica che Bolzano come città da il suo contributo a raggiungere gli obiettivi contenuti in Energia Alto Adige 2050.

Prendendo in considerazione il consumo medio domestico (ponderato) di 165 litri di acqua al giorno pro capite, Bolzano ne utilizza 162,1 litro/abitante/giorno. Si disperde il 27% (differenza tra l’acqua immessa e l’acqua consumata per usi civili, industriali, agricoli).

Tale percentuale può essere migliorata in futuro intensificando la ricerca di perdite idriche, la manutenzione della rete idrica. Per quanto riguarda la depurazione Bolzano è addirittura al primo posto con Cagliari, Grosseto, Modena e Pescara.

Condividi: