Home News India, si punta sulla mobilità elettrica

India, si punta sulla mobilità elettrica

sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Considerazioni economiche soprattutto ma anche ragioni di salvaguardia sull’impatto ambientale, entrambi argomenti rilevanti in un Paese che conta più di un miliardo di abitanti e ha un rapporto di 1 autoveicolo ogni 56 abitanti.

Quindi, risparmio economico e abbassamento delle emissioni di CO2, hanno portato Manmohan Singh, primo ministro indiano, ad annunciare il National Electric Mobility Mission Plan 2020, che conterrà l’ambizioso obiettivo di produrre 6 milioni di veicoli elettrici entro il 2020.

Se, come anticipa l’Economist Times, il piano di mobilità elettrica verrà approvato effettivamente, il risparmio calcolato si aggirerebbe in oltre 5 miliardi di dollari, il doppio rispetto agli incentivi necessari da destinare all’industria per attuare il progetto.

Attualmente in India circolano circa 1.500 mezzi elettrici a quattro ruote e 400.000 a due; con questo piano l’obiettivo sarà di rendere disponibili sul mercato almento 4-5 milioni di moto e motorini e almeno 2-1 milioni di autoveicoli, una rivoluzione!

Condividi: