Home News Philips, innovazione tecnologica ma anche responsabilità sociale

Philips, innovazione tecnologica ma anche responsabilità sociale

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Un impegno costante nello sviluppo tecnologico attraverso soluzioni avanzate per il settore sanitario, nell’illuminazione e con i prodotti consumer caratterizza l’attività business di Philips.

La società però, da diversi anni, ha scelto di affiancare all’attività commerciale e tecnologica anche un forte impegno sociale; quest’anno Philips ha deciso di affiancare la sezione milanese della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) per la Campagna Nastro Rosa realizzata nel mese di ottobre, ma ha anche deciso di destinare le risorse raccolte all’interno, attraverso la donazione diretta dei dipendenti, per sostenere la campagna di sensibilizzazione del pubblico sull’importanza di una corretta prevenzione per scongiurare l’insorgere di tumori al seno.

Questa attività ha fatto parte del più ampio programma globale Brest Cancer Awareness Campaign sviluppato in più di 20 paesi nel mondo.

Philips ha poi scelto di continuare la sua collaborazione con il Centro di Neonatologia Intensiva della Clinica Mangiagalli di Milano aderendo al progetto Un abbraccio che fa crescere che offre ai genitori di bambini nati prematuri un periodo di degenza presso la clinica e ha destinato i ricavi delle vendite dei prodotti della linea Avent, destinata alla cura di mamma e bambino, raccolti durante la manifestazione Bimbi in fiera, all’Associazione Aistmar che opera presso lo stesso centro di eccellenza, la prima clinica per numero di bambini nati in Italia.

Philips ha inoltre aderito alla richiesta dell’Associazione Antea di Roma, che si occupa di cure palliative e assistenza gratuita domiciliare nelle fasi avanzata di malattia, intervenendo per la ristrutturazione di un’area dedicata alla cucina e al relax dei pazienti.

Per quanto riguarda poi le iniziative di educazione ai temi della salute e del benessere, Philips ha recentemente arricchito il programma Guerrieri della salute, rivolto ai bambini delle scuole primarie e al terzo anno di attività, di un sito ricco di informazioni e di spunti ludico didattici per attivare percorsi formativi personalizzati in classe e toccare così sempre più bambini, famiglie e insegnanti a livello nazionale.

“Queste iniziative rappresentano un modo concreto di intervenire sui temi vitali della salute e del benessere che sono al centro della missione Philips” sottolinea Sergio Tonfi, corporate marketing e communication manager di Philips “Sapere che più di 1000 donne hanno potuto usufruire del servizio gratuito dell’Unità Mobile della Lilt entrando così attivamente nel ciclo della prevenzione e che oltre 2000 bambini si trasformeranno in Guerrieri della Salute, contagiandone tanti altri con i loro comportamenti virtuosi, rappresentano traguardi significativi nel nostro percorso di responsabilità sociale e di continua attenzione ai bisogni delle persone”.

Condividi: