Home News Euro VI: la nuova norma europea restringe i limiti delle emissioni

Euro VI: la nuova norma europea restringe i limiti delle emissioni

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

emissioni-autocarriÈ entrata in vigore da 13 dicembre scorso una nuova norma della legislazione europea, la Euro VI, che stabilisce come devono essere limitate le emissioni di ossidi di azoto e di particolato dei nuovi tipi di autocarri e di autobus.

I nuovi limiti introducono una riduzione dell’80% delle emissioni di ossidi di azoto e del 66% del particolato in tutta la UE. La nuova legislazione europea infatti stabilisce regole comuni per le emissioni inquinanti dei veicoli pesanti e dei loro motori.

Inoltre la nuova legislazione introduce delle procedure di test e delle norme armonizzate a livello mondiale che negli intenti del Legislatore serviranno anche ad aiutare le esportazioni dell’industria automobilistica europea.

Con queste nuove modifiche si semplifica e diventa più efficace l’intero insieme di norme UE relative ai veicoli a motore perché i regolamenti di applicazione diretta rimpiazzano le direttive ed eliminano i tempi richiesti per il loro recepimento in 27 legislazioni nazionali diverse.

“La riduzione odierna delle emissioni contribuirà a rendere più pulita l’aria che respiriamo e a migliorare la competitività dell’industria automobilistica europea “ha affermato Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione e Commissario responsabile per le industrie e l’imprenditoria “come concordato nel nostro neoadottato Piano d’azione Cars stiamo creando una situazione che produce vantaggi sotto tutti gli aspetti: disporremo di camion e di autobus più puliti che faranno tendenza e saranno esportabili in tutto il mondo”.

Condividi: