Home News Mobilità elettrica, entro il 2020 saranno 2 milioni i veicoli circolanti

Mobilità elettrica, entro il 2020 saranno 2 milioni i veicoli circolanti

pubblicato il: - ultima modifica: 8 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

punti-di-ricarica-per-veicoli-elettriciQuanti saranno i veicoli elettrici che circoleranno sulle strade europee da qui al 2020? Difficile fare previsioni soprattutto in questa fase di congiuntura economica che frena gli acquisti e gli investimenti delle aziende.

Ma se le previsioni e i primi segnali del mercato non ingannano (vedi per esempio anche il recente accordo in Italia tra Eni ed Enel per l’installazione di colonnine di ricarica elettrica nei punti vendita delle rete di distributori di carburanti tradizionali) non saranno affatto pochi.

Lo dice una recente ricerca condotta da Pike Research: entro il 2020 sulle strade europee circoleranno oltre 1.800.000. Inoltre nei prossimi 7 anni il tasso annuo di crescità dei veicoli elettrici immatricolati sarà dell’ordine delle 827.000 unità.

Facile quindi prevedere che nel 2020 circa il 4% delle auto circolanti saranno elettriche e, in particolare, saranno quelle 100% elettriche a segnare l’incremento maggiore, seguite dalle ibride plug-in e dalle ibride tradizionali (i dati numerici precisi sono di circa 1,2 milioni di vetture ibride-plugin e 1,7 milioni di ibride tradizionali).

Quali saranno però le nazioni europee in cui questa crescita sarà più evidente? Germania, Francia, Norvegia, Gran Bretagna, Olanda e Svezia rappresenteranno il 67% del mercato europeo dell’auto elettrica, mentre l’Italia sarà comunque uno dei mercati più grandi per quanto riguarda i veicoli ibridi plug-in, con oltre 100.000 vetture vendute all’anno.

Infine, la ricerca rivela che le vetture più desiderate e acquistate resteranno quelle ibride a causa di uno scetticismo condiviso verso le reti di ricarica elettriche efficienti e capillari che ancora non sono abbastanza diffuse.

Condividi: