Home News Gli stabilimenti Amadori si alimentano con il fotovoltaico

Gli stabilimenti Amadori si alimentano con il fotovoltaico

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

amadori-powerone-impianto-fotovoltaicoChi dovrebbe essere più “verde”, una società dell’industria agro-alimentare o una, per esempio, che si occupa di mettallurgia? Naturalmente la prima, già legata all’ambiente e alla natura.

Forse anche per questo, oltre che molto più probabilmente per convenienza economica, Amadori, ha scelto di utilizzare in oltre 20 sue società agricole, inverter centralizzati e inverter trio, superando gli 8 MW di potenza installata.

Tra le molteplici installazioni, sono da evidenziare gli impianti realizzati presso la Società Agricola Teramana che hanno utilizzato oltre 2 MW di inverter Power-One.

Condividi: