Home News Prestazioni moduli fotovoltaici, Centrosolar batte anche il PID

Prestazioni moduli fotovoltaici, Centrosolar batte anche il PID

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

moduli-fotovoltaici-centrosolarDai test dell’istituto tedesco TÜV Rheinland i moduli fotovoltaici Centrosolar hanno ottenuto ottime prestazioni anche nelle misurazioni contro il Potential Induced Degradation (PID, ovvero nell’analisi alla resistenza al degrado delle prestazioni dovute a tensioni negative.

I nuovi test contro il PID sono in grado di controllare il livello di degradazione delle celle dei moduli, una delle principali cause di problemi di resa durante il ciclo di vita dei pannelli fotovoltaici.

Durante le misurazioni i moduli Centrosolar sono stati sottoposti a un voltaggio negativo di 1.000 Volt, per un periodo di 7 giorni, a temperatura ambiente, per poter meglio simulare la vita del modulo; il test viene superato solamente se la resa non si abbassa oltre 5%.

I moduli fotovoltaici Centrosolar hanno superato il test standard e sono stati successivamente esaminati per altri 7 giorni, con temperature oscillanti. I risultati hanno dimostrato un abbassamento della resa inferiore dell’1%, confermando che il livello prestazionale dei moduli rimarrà invariato durante la vita dell’impianto.

“I risultati dei test PID, definibili ottimi, sono un’ulteriore garanzia dell’alta qualità dei prodotti Centrosolar, che vengono esaminati anche nel nostro laboratorio in base agli stessi standard TÜV” spiega il dottor Johannes Kneip, amministratore delegato di Centrosolar AG “L’eccellenza dei nostri sistemi è determinata anche dalla fornitura di moduli garantiti PID free, elemento tecnologico estremamente rilevante che riconferma le potenzialità dei propri prodotti”.

“Il PID è diventato un tema importante negli ultimi mesi. In condizioni metereologiche sfavorevoli, si possono sviluppare dispersioni di corrente, e questo può provocare cortocircuiti che portano a un abbassamento delle prestazioni del sistema” commenta Emanuele De Biasi, head of Technical, Centrosolar Italia “Quattro istituti di controllo indipendenti, tra cui TÜV Rheinland, hanno sviluppato test in grado di controllare la sensibilità dei moduli cristallini al PID. Centrosolar è una delle prime aziende in Germania che ha già eseguito questo test, superandolo con successo”.

Condividi: