Home Eventi Salite dei 3 cantoni: sostenibilità e promozione sportiva

Salite dei 3 cantoni: sostenibilità e promozione sportiva

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Su e giù per le terre alte in bicicletta, Verbano Cusio Ossola, Canton Ticino e Canton Vallese sotto un’unica insegna: un ciclista, una ruota e tre laghi. Sono questi i simboli classici de Le salite del VCO, manifestazione di promozione sportiva, turistica e di solidarietà giunta alla sua undicesima edizione.

La manifestazione quest’anno si allarga oltre confine, coinvolgendo tre località del Canton Ticino (Cortaccio, Val Onsernone e Bosco Gurin) e tre del Canton Vallese (Furggu, Simplon Dorf e Simplon Pass) grazie all’interessamento dell’ente Parco del Locarnese, dei comuni di Brissago e Gondo e dell’Ufficio Turistico del Sempione.

La formula dell’evento è semplice: è necessario affrontare e portare a termine tutte le salite in programma (26 quelle di quest’anno) in un periodo temporale che va da maggio a settembre, tenendo conto solo degli orari e dei giorni di chiusura di ogni singolo punto di convalida.

La manifestazione offre itinerari davvero suggestivi in quelle che oggi vengono chiamate le terre alte fra Italia e Svizzera, da sempre territorio di migrazione, di scambi economici, culturali e anche ciclistici. Il tutto all’insegna di una reciproca e migliore conoscenze, dell’amicizia e della solidarietà.

Le salite del VCO affianca infatti Telethon nella lotta contro la distrofia muscolare e a favore della ricerca sulle malattie genetiche. Due anni fa, a suggello di questo impegno, è stato dato alla stampa il libro Mari e monti in bicicletta, con testi in italiano e inglese, in vendita presso i punti di iscrizione al costo di euro 30. Il ricavato andrà a rimpinguare il contributo che ogni anno il comitato organizzatore versa in occasione della tre giorni televisiva di Telethon.

La storia della manifestazione, il regolamento, le salite, le modalità d’iscrizione (anche on-line) si può consultare direttamente sul sito del comitato organizzatore.

Condividi: