Home Tecnologie Smart city: la sicurezza affidata alla tecnologia

Smart city: la sicurezza affidata alla tecnologia

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Le città cambiano, evolvono e diventano, grazie alla tecnologia, sempre più interconnesse e intelligenti; in questo percorso devono però cercare si essere al servizio del cittadino ma di tenere in maggior conto il rispetto dell’ambiente e il risparmio energetico.

Difficile ma realizzabile grazie a tecnologie nuove e avanzate, capaci di abbattere il costo dell’illuminazione pubblica di una rete di lampioni, che rappresenta un primo importante traguardo a cui farne seguire tanti altri.

Traguardi successivi come il controllo intelligente di servizi fondamentali, per esempio quello dei parcheggi o della spazzatura, con risparmi previsti che si possono calcolare con delle simulazioni e poi verificare con degli impianti pilota. Il futuro che diventa presente insomma.

// //

Tutto questo è già realtà in alcuni comuni italiani lungimiranti, e disposti a scommettere sul futuro per il bene della salute e delle tasche dei cittadini, ma anche della loro sicurezza. Sicurezza su cui possono contare per esempio gli abitanti di Rossano Veneto in provincia di Vicenza.

Nel comune è stata infatti installata la piattaforma Minos, realizzata da Umpi, capace di garantire risparmi energetici e di fornire una serie di sistemi tecnologici aggiunti che, installati sui lampioni stradali, fungono da sentinelle per l’area circostante. Tra questi alcune telecamere di videosorveglianza di ultima generazione, come hanno potuto verificare a loro spese gli scippatori ripresi in azione in una strada del comune, immortalati in un video consegnato dal comune di Rossano alle forze dell’ordine.

“Abbiamo potuto documentare” afferma Gilberto Trevisan, sindaco di Rossano Veneto “un atto illecito grazie a una telecamera istallata in testa a un lampione per controllare una piazza. Questo è stato possibile grazie a una rete Lan che abbiamo realizzato sfruttando la rete esistente della pubblica illuminazione. Abbiamo così una telegestione di tutte le lampadine dei nostri lampioni con la possibilità di inserire sul territorio servizi vari compreso telecamere per la video sorveglianza, occhi da per tutto che controllano e creano sicurezza. In questo modo abbiamo fornito del materiale utile che documentava quanto accaduto in un parcheggio del mio paese da parte di due scippatori in motocicletta”.

Condividi: