Home News Madagascar: riforestazione e tutela dell’ambiente, grazie a Favini

Madagascar: riforestazione e tutela dell’ambiente, grazie a Favini

pubblicato il: - ultima modifica: 8 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Favini, azienda che opera nel mercato della produzione di carta, ha deciso di rinnovare anche nel 2013 il suo sostegno per migliorare gli standard qualitativi di vita della comunità di Sahavondronina, in Madagascar, attraverso l’insegnamento delle tecniche di coltivazione che permettano di rispettare l’ecosistema locale e che possano contribuire allo sviluppo di un’industria del turismo ecologico.

Battezzato Voiala, il progetto è un microcosmo di azioni per ricreare e proteggere le risorse naturali pesantemente sfruttate. L’obiettivo principale è quello di realizzare, attraverso l’esperienza del villaggio di Sahavondronina, situato sulla costa orientale del Madagascar, un modello da seguire per le altre collettività, evidenziando i benefici che si possono ottenere dalla terra e dalle sue risorse adottando un comportamento più consapevole e rispettoso.

// //

Per i primi tre anni, il progetto Voiala si è concentrato sulla tutela di 2.077 ettari di foresta vergine da un ulteriore distruzione e sfruttamento, dal bracconaggio, nonché sugli sforzi educativi correlati. Allo stesso tempo, si sono create infrastrutture per agevolare la riforestazione.

Infatti, tra dicembre e marzo, periodo che coincide con la stagione delle piogge, il progetto ha permesso la semina di oltre 12.500 piantine donate da Favini, coinvolgendo 300 persone e 2 scuole e coprendo una superficie di 6 ettari. La quarta relazione trimestrale è visibile sul sito istituzionale Favini ed evidenzia i punti chiave dei progressi compiuti.

Andrea Nappa, amministratore delegato di Favini, ha dichiarato “Siamo fieri di essere partner di un progetto di così grande importanza sociale, che offre un reale supporto alla popolazione per preservare autonomamente il proprio patrimonio ambientale. Crediamo fortemente nella necessità di proteggere e di preservare le foreste e questo impegno rappresenta appieno la nostra filosofia e la nostra volontà di salvaguardia dell’ambiente. Si tratta di un progetto importante, che copre un arco temporale di 7 anni e che noi sosteniamo dal 2009”.

Condividi: