Home News Integrazione sistemi di accumulo e inverter, la posizione di Anie

Integrazione sistemi di accumulo e inverter, la posizione di Anie

pubblicato il:

Federazione Anie ha inviato all’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas un position paper sull’integrazione dei sistemi di accumulo in impianti basati su fonti rinnovabili, con l’auspicio che il documento possa essere di supporto per i provvedimenti che l’Autorità stessa è chiamata ad assumere.

Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 5 Luglio 2012, infatti, meglio conosciuto come V Conto Energia, e in particolare l’articolo 11 comma c, dà all’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas il mandato di definire le modalità con le quali i soggetti responsabili possono utilizzare dispositivi di accumulo, anche integrati con gli inverter, per migliorare la gestione dell’energia prodotta, nonché per immagazzinare la produzione degli impianti nei casi in cui siano inviati segnali di distacco o modulazione della potenza da parte del gestore di rete.

Federazione Anie, rappresentante dei principali costruttori sia di dispositivi di accumulo che di inverter per impianti di generazione statici, ha elaborato quindi un position paper che presenta alcune soluzioni con le relative caratteristiche tecniche per supportare l’Autorità al fine di emanare in tempi rapidi i provvedimenti che possano consentire uno sviluppo del mercato di tali sistemi.

Condividi: