Home Imprese Sostenibili Una via d’uscita alla crisi, se ne parla a Borgofuturo 2013

Una via d’uscita alla crisi, se ne parla a Borgofuturo 2013

pubblicato il: - ultima modifica: 9 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

La terza edizione di Borgo Futuro, il festival dedicato alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica che animerà Ripe San Ginesio dal 5 al 7 luglio prossimi, avrà come tema centrale la crisi economica globale, che sarà discusso tra incontri e prospettive che indagano le ragioni e le possibili vie d’uscita alla recessione.

Assieme agli spettacoli musicali, teatrali e cinematografici, molti incontri saranno dedicati alla congiuntura attuale, con particolare attenzione alle storie di chi ha trovato un modo sostenibile per uscire dalla recessione o si è ribellato alle imposizioni della finanza globale scardinandone le convenzioni.

Gli appuntamenti più rilevanti del programma di Borgo Futuro 2013 saranno però quelli di Big Bang, serie di tre incontri che avranno come protagonisti tre giornalisti e intellettuali da sempre impegnati nella costruzione di una coscienza critica come Francesco Gesualdi, Paolo Barnard e Giulietto Chiesa.

Francesco Gesualdi, che sarà ospite del primo incontro di sabato 6 luglio alle 19:30, è presidente del Centro Nuovo Modello di Sviluppo, che si occupa di squilibri sociali e ambientali a livello internazionale. Allievo di Don Milani in gioventù e fondatore della rete Lilliput insieme ad Alex Zanotelli, ha pubblicato diversi libri sulla crisi dell’occupazione, sull’impoverimento globale e sui problemi energetici.

Paolo Barnard è un giornalista che ha collaborato con Corriere della Sera, Repubblica, La Stampa e Il Secolo XIX. Cofondatore di Report, il programma di Rai3 condotto da Milena Gabanelli, si occupa da sempre di diritti umani, esclusione sociale e lotta alla povertà nel mondo. Sarà protagonista del secondo Big Bang domenica 7 luglio alle 17.

Giulietto Chiesa, infine, è stato corrispondente da Mosca per L’Unità, La Stampa, Tg1, Tg3 e Tg5, ha scritto numerosi libri sempre in bilico tra storia, cronaca e reportage. Da sempre attivo nel campo della sostenibilità ambientale ed economica, salirà sul palco del festival domenica 7 luglio alle 19:30 per il terzo e ultimo Big Bang.

In questa terza edizione del festival ci sarà l’esordio di Libro Futuro, primo Forum dell’editoria Green e il raduno nazionale della FIMA, la Federazione Italiana Media Ambientali.

Ripe San Ginesio, inm provincia di Macerata, pur essendo un comune di soli 800 abitanti, è un borgo è ad alta vocazione ambientale. Oltre agli interventi green dell’amministrazione, durante i giorni di manifestazione, saranno attivate ulteriori misure come cibi a km 0, stoviglie biodegradabili, carpooling e giochi per bambini ealizzati con materiale di riciclo che trasformeranno Ripe nel borgo più ecosostenibile d’Italia.

Condividi: