Home News SMA Solar Technology amplia la presenza in Sudafrica

SMA Solar Technology amplia la presenza in Sudafrica

sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

SMA Solar Technology AG ha deciso di ampliare la propria presenza in Sudafrica: oltre al potenziamento dei servizi di vendita e assistenza tecnica già esistenti, l’azienda sta lavorando anche per la produzione di inverter Sunny Central nel mercato sudafricano in rapida ascesa.

Ciò consentirà a SMA di soddisfare le esigenze locali e, nel contempo, di far fronte tempestivamente alle richieste di un mercato in crescita.

I preparativi per la produzione di inverter in Sudafrica sono già iniziati. La struttura sarà flessibile così come gli stabilimenti produttivi di inverter di SMA in Germania e Nordamerica. Ciò consentirà all’azienda di rispondere prontamente alle richieste del mercato.

“Il Sudafrica riveste un’importanza strategica per SMA. Il paese registra una crescita economica promettente che comporterà un aumento del fabbisogno energetico. Il fotovoltaico costituisce già un’alternativa economicamente interessante rispetto ad altre forme di produzione di energia. L’apertura di una nuova filiale per la vendita e l’assistenza tecnica a Centurion l’anno scorso ha rappresentato un ottimo punto di partenza per la crescita del gruppo nel mercato sudafricano. L’unità produttiva per inverter centralizzati ci consentirà di soddisfare le esigenze locali e di beneficiare della crescita del mercato sudafricano” spiega Pierre-Pascal Urbon, CEO di SMA Solar Technology.

“Il mercato sudafricano è uno dei Paesi con più alto potenziale per il settore delle rinnovabili. Pertanto la strategia di internazionalizzazione del gruppo SMA ha visto un forte interesse verso questo mercato” afferma Valerio Natalizia, Direttore Generale e Amministratore Delegato di SMA Italia “Sulla stessa linea del gruppo, anche la filiale italiana persegue ambiziosi obiettivi di internazionalizzazione che ci hanno visto operare, soprattutto nel segmento grandi impianti, al di fuori dei confini nazionali”.

Condividi: