Home Tecnologie Pyppy, fotovoltaico da balcone che dimezza consumi ed emissioni

Pyppy, fotovoltaico da balcone che dimezza consumi ed emissioni

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Si chiama Pyppy e ha come claim energy for all, ovvero energia per tutti; è un impianto fotovoltaico installabile facilmente sul proprio balcone di casa prodotto da Ri-Ambientando, cooperativa sociale partner di gruppi internazionali che operano nel settore delle fonti rinnovabili, del riciclaggio dei rifiuti e delle opere specialistiche di carattere pubblico e privato.

Grazie alle ruote di cui è dotato e alle sue dimensioni ridotte, questo innovativo strumento permette, a chi non può installare un impianto fisso a tetto, di sfruttare l’energia naturale del sole e quindi abbattere le emissioni di anidride carbonica e i costi di energia elettrica.

Pyppy non necessita di autorizzazioni o di allaccio alla rete elettrica e può essere posizionato su balconi, terrazzi o giardini di abitazioni residenziali e alimentare in sicurezza tutti gli elettrodomestici di uso comune come lampadine, televisori, frigoriferi o computer.

Il sistema, ingegnerizzato per essere scalabile, ovvero potenziabile a seconda delle necessità, è stato pensato in versioni da 1.200 W/h e 2.400 W/h.

L’energia del sole, convertita in energia elettrica dalle celle fotovoltaiche, viene immessa nel regolatore di carica che si occupa di fornire un’uscita stabilizzata per la batteria di accumulo. L’energia accumulata può essere utilizzata per alimentare tutti i dispositivi in bassa tensione, come lampade o frigoriferi, ma anche le apparecchiature a 230V grazie all’inverter incorporato.

“Pensiamo che il nostro sistema sia la soluzione più adatta per chi vuole risparmiare e tutelare l’ambiente” ha dichiarato Antonio Fischetto, responsabile di Ri-Ambientando “Grazie alle sue peculiarità è un prodotto che viene incontro alle esigenze di chi finora non ha potuto dotarsi di un impianto fotovoltaico fisso. Abbiamo pensato a tutto, dal punto di vista tecnico attraverso la sua certificazione, a quello ergonomico e di design per renderlo semplice da trasportare e bello da vedere”.

Condividi: