Home Imprese Sostenibili Anche Torino sarà una smart city, si comincia con piazza San Carlo

Anche Torino sarà una smart city, si comincia con piazza San Carlo

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Piazza San Carlo sarà la prima piazza intelligente di Torino grazie alla soluzione smart messa a punto da Olicar, Selex ES, Umpi, in collaborazione con Iride Servizi – Gruppo Iren, mettendo in campo nuovi servizi per i cittadini grazie a un progetto sperimentale autosostenibile, in occasione degli Smart City Days.

Innovativa e intelligente, sarà così la piazza cittadina che rappresenta il cuore pulsante del capoluogo torinese, grazie al progetto sperimentale Laboratorio in Piazza.

È stata presentata infatti nei giorni scorsi l’architettura tecnologica istallata in una delle piazze più importanti della città torinese, che diventerà ufficialmente la prima Piazza Intelligente d’Italia e che sarà dotata di un impianto innovativo per la pubblica illuminazione, di servizi di sicurezza partecipata e di un totem informativo multimediale.

// //

L’intera piattaforma sarà gestita da un sistema di telegestione Minos/Unity capace di abilitare su un’infrastruttura elettrica servizi di pubblica utilità.

Tutto questo è stato realizzato utilizzando le infrastrutture esistenti senza scavi o cablaggi aggiuntivi, in modo rapido e a costi sostenibili, grazie alla tecnologia trasmissiva powerline ad alta velocità che sfrutta la rete elettrica esistente.

Con la stessa infrastruttura sarà anche possibile collegarsi in free wifi per connettersi in rete e scaricare news e informazioni.

Il progetto Laboratorio in Piazza prevede nel suo sviluppo un sistema sperimentale di sicurezza partecipata per garantire la tutela dei cittadini nel proprio territorio che vede in una prima fase la presenze di tecnologie di videosorveglianza e in una seconda fase l’attivazione di servizi a tutela del cittadino e delle attività commerciali presenti nell’area.

Spiega l’assessore all’Innovazione e all’Ambiente Enzo Lavolta “L’innovativo sistema proposto da Laboratorio in Piazza è un modello di efficienza e di servizio basato su criteri di sostenibilità ambientale (meno energia e meno inquinamento da CO2) che permette notevoli risparmi energetici ma soprattutto consente di utilizzare la normale rete di distribuzione dell’illuminazione stradale per offrire nuovi e avanzati servizi ai cittadini: a partire dai servizio di informazione, grazie al totem, fino al wifi, con mille altre possibili funzioni attivabili grazie alla trasmissione parallela di energia e dati. Laboratorio in Piazza è un progetto di rete integrata multiservizi che funge da prototipo per la Torino Smart City del futuro”.

La sperimentazione del Civic Lab di Piazza San Carlo servirà oltremodo a individuare quali ulteriori servizi innovativi potranno essere implementati mediante le integrazioni rivolte alla mobilità sostenibile, al controllo del territorio e degli asset primari per la cittadinanza.

Un percorso quello previsto dalla Città di Torino, attraverso il suo programma SMILE (Smart Mobility, Inclusion, Life&Health, Energy) per il miglioramento della qualità della vita del territorio attraverso la razionalizzazione delle risorse disponibili.

Condividi: