Home News Best Global Green Brands, Philips guadagna 8 posizioni

Best Global Green Brands, Philips guadagna 8 posizioni

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Philips è protagonista nella classifica annuale dei 50 Best Global Green Brands stilata dall’agenzia di consulenza, Interbrand registrando il secondo miglior incremento tra i marchi tecnologici e guadagnando otto posizioni rispetto allo scorso anno passando dal 31° al 23° posto.

Il rapporto di Interbrand ha osservato come i marchi tecnologici stiano sfruttando le loro competenze ingegneristiche e culturali per guidare una costante innovazione aumentando il loro impatto positivo sull’ambiente.

Secondo Interbrand, i leader dei marchi tecnologici stanno facendo delle questioni ambientali una priorità assoluta, incominciando a influenzare anche altri settori.

Philips detiene posizioni di primo piano nelle diverse classifiche internazionali di sostenibilità, compreso il leader di settore il Dow Jones Sustainability Index (DJSI). Nella classifica annuale di Interbrand dei 100 top brand globali, Philips occupa la 41° posizione con un valore del marchio di oltre 9 miliardi di dollari.

“Siamo orgogliosi di ottenere questo risultato nella classifica dei green brand, dimostrando come Philips continui il suo impegno nei confronti della sostenibilità di tutta l’organizzazione” ha affermato Henk de Bruin, Head of Group Sustainability di Philips “Philips ha una lunga tradizione nella rendicontazione della sostenibilità e nel rendere il mondo più sano e più sostenibile attraverso l’innovazione. Con il rinnovamento della nostra visione aziendale, il nostro nuovo e sfidante obiettivo è quello di migliorare la vita di 3 miliardi di persone entro il 2025”.

Jez Frampton, Global Chief Executive Officer di Interbrand, ha dichiarato “Quest’anno Philips ha raggiunto un risultato notevole. La scalata di 8 posizioni è una concreta testimonianza della vision dell’azienda, che non solo guida le sue aree di business, ma ha anche un impatto positivo sull’ambiente e le comunità in cui opera. Abbiamo notato un gap positivo tra il rendimento ambientale di Philips e la percezione del consumatore e siamo convinti che Philips sia ben posizionata per tradurre i propri risultati sul fronte della sostenibilità in un elemento distintivo nei confronti del brand”.

Condividi: