Home Tecnologie Fusione fredda, in diretta streaming l’esperimento

Fusione fredda, in diretta streaming l’esperimento

pubblicato il: - ultima modifica: 8 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

Lunedì 22 luglio 2013 alle 12 sarà trasmesso in diretta streaming su Triwù il primo esperimento sulla fusione fredda dai laboratori milanesi di Defkalion Europa.

La fusione fredda è da tempo al centro di polemiche, grandi divergenze, sospetti, sostenitori determinati e accusatori altrettanto decisi che, senza mezzi termini, parlano di truffa.

La sostanza tecnico-scientifica, tenendosi lontani dai dettagli tecnici, è però molto semplice: con la fusione fredda siamo in presenza di una fonte energetica sostanzialmente illimitata e a costi irrisori.

// //

Se questa nuova fonte energetica fosse disponibile sul mercato, come dicono alla Defkalion Europa, cambierebbe gli scenari mondiali dell’energia, nelle forme in cui attualmente li conosciamo.

Nel corso dell’appuntamento del 22 luglio, organizzato da Defkalion Europa, in collaborazione con Triwù e con Moebius, la trasmissione di scienza di Radio 24-Il Sole 24 Ore, si potrà vedere in funzione la macchina che produce energia attraverso un processo di fusione fredda (o meglio di LENR, Low Energy Nuclear Reaction). L’esperimento non è mai stato mostrato al pubblico.

Federico Pedrocchi di Moebius, Maurizio Melis, con l’aiuto dei tecnici Defkalion Europa e di altri ospiti, descriveranno la macchina” nelle sue varie componenti e racconteranno come il processo funziona, o dovrebbe funzionare. Seguiranno l’esperimento super partes, prendendo anche in considerazione le voci critiche di quanti adombrano trucchi o errori di valutazione.

Una cosa è certa: l’appuntamento è di grande interesse per il mondo della ricerca scientifica e dello sviluppo industriale. Se tutto funzionasse, la rivoluzione energetica della fusione fredda cambierebbe la vita quotidiana di tutti noi, rapidamente.

Condividi: