Home News Green Economy è questo il settore chiave per il rilancio dell’Italia

Green Economy è questo il settore chiave per il rilancio dell’Italia

pubblicato il: - ultima modifica: 8 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

VedoGreen, società italiana specializzata nella finanza per le aziende green, ha presentato a Milano il percorso dei primi due anni di attività, che l’hanno vista diventare uno dei punto di riferimento per la comunità finanziaria e il mondo dell’industria specializzate nella Green Economy.

Tra gli obiettivi raggiunti, la creazione del primo database italiano che conta oltre 3.000 aziende e consente la più completa mappatura dei 10 settori green individuati: agroalimentare, eco-edilizia, ecomobilità, servizi ambientali, chimica verde, illuminazione, smart energy, trattamento rifiuti, trattamento acqua, aria e rumore, white biotech.

// //

VedoGreen inoltre, attraverso il proprio Osservatorio Green Economy on Capital Markets ha presentato i primi risultati dell’indagine commissionata a ISPO, l’istituto di ricerca sociale, economica e di opinione guidato da Renato Mannheimer, su un campione selezionato di opinion leader appartenenti al mondo economico (imprenditori delle più grandi aziende italiane), culturale (docenti e analisti finanziari), politico (istituzioni e associazioni di categoria) e dell’informazione (direttori delle principali testate nazionali).

La Green Economy e la Green Industry rappresentano i settori chiave per il rilancio del Paese: è unanime il giudizio positivo espresso dagli opinion leader, che indicano in questo modo una chiara direzione per lo sviluppo.

Il 98% degli intervistati riconosce infatti al settore la capacità di incrementare la competitività del nostro sistema industriale, il 97% l’opportunità per rilanciare l’occupazione creando nuove figure professionali e l’83% la possibilità di attrarre investimenti esteri.

Si tratta di una grande sfida per il nostro Paese, certamente una delle più importanti e concrete possibilità per rilanciare la crescita economica e riacquistare prestigio internazionale, grazie anche alle numerose realtà di eccellenza di cui l’Italia gode nel settore della Green Economy.

Dal sondaggio, svolto da ISPO emergono altri elementi rilevanti: lo sviluppo economico nella direzione green avrebbe il vantaggio di tutelare la salute dell’uomo riducendo le conseguenze dell’inquinamento (96%); inoltre il green non è percepito come una modalità per ottenere pura visibilità al solo scopo pubblicitario, ma rappresenta una sensibilità reale verso l’ambiente (61%).

“La Green economy, come evidenziato dall’indagine ISPO” commenta Anna Lambiase, amministratore
delegato VedoGreen” rappresenta il settore trainante della ripresa italiana secondo solo al turismo. Il giudizio positivo sulle potenzialità del settore è condiviso dall’opinione pubblica: gli italiani evidenziano l’importanza di investire in un settore che consenta di ridurre le conseguenze dell’inquinamento (96%), di rilanciare il sistema produttivo (82%) e di creare e difendere i posti di lavoro (80%).

La nostra società in tale contesto si propone di supportare le aziende operanti nella green economy per la ricerca di capitali per la crescita e lo sviluppo, anche a livello internazionale per esportare il nostro green made in Italy”.

Condividi: