Home Tecnologie LED: illuminazione esterna a costi ridotti e zero impatto ambientale

LED: illuminazione esterna a costi ridotti e zero impatto ambientale

città: Germania - pubblicato il:

Realizzare un impianto di illuminazione esterna efficiente, mettendo in pratica una evidente riduzione dei costi, una quasi assenza di manutenzione e l’azzeramento dell’impatto ambientale è possibile. Come? Con le lampade a LED per giardini, terrazze e parchi.

In questa ottica è stata presentata la nuova gamma di prodotti per l’illuminazione esterna di Nimbus Group che mostra come la tecnologia LED è la soluzione ideale per qualsiasi tipo di illuminazione.

Le nuove lampade per esterni sono funzionali e attraenti, sono dotate al 100% di una tecnologia LED e sono in grado di garantire un’alta qualità di illuminazione.

La tecnologia LED delle lampade cambierà il futuro perché rendono possibile scegliere il colore di illuminazione delle lampade e perché la luce adattata a tutti i tipi di illuminazione, dalla luce bianca e fredda a 4000 kelvin che ci permette di rimanere svegli in autostrada fino all’illuminazione calda per l’interno a 2700 kelvin.

Inoltre, applicando delle lenti ottiche, è possibile anche concentrare, diffondere o direzionare la fonte di luce LED in qualsiasi parte si desidera proiettarla. L’illuminazione infatti può essere puntata verso determinati oggetti senza abbagliare.

Le lampade LED sono efficienti e presentano bassi consumi di elettricità La nuova generazione di illuminazione LED per esterni con un consumo dai 10 ai 20 watt è stata considerata positivamente per il limitato consumo di elettricità, permettendo così, grazie all’alta efficienza, la riduzione dei costi di energia pubblica e privata.

Le luci LED raggiungono la massima luminosità appena vengono accese; inoltre, accenderle e spegnerle frequentemente non produce alcun effetto negativo. Un ulteriore vantaggio è l’assenza di manutenzione, a differenza del settore pubblico che richiede costi maggiori.

Infine, le lampade Nimbus non emettono alcune sostanze tossiche e inquinanti e sono riciclabili al 100%, oltre a diffondere una luce caratterizzata dall’assenza di raggi UV e infrarossi e dalla quale gli insetti non sono attratti, tenendoli di conseguenza lontani.

L’azienda di Stoccarda, una delle prime a fare ricerca e sviluppo nell’illuminazione a LED, ha realizzato degli standard di endimento che porteranno a una rivoluzione già avviatasi nel campo dell’illuminazione; ne è convinto il fondatore dell’azienda Dietrich F. Brennenstuhl che dichiara “In soli pochi anni, le lampade sostenibili a LED sostituiranno nelle nostre case, negli edifici e negli ambienti esterni, le lampade tradizionali alogene e fluorescenti”.

Condividi: