Home Imprese Sostenibili GpEcoRun, la gara per veri ecologisti, arriva a San Paolo d’Argon

GpEcoRun, la gara per veri ecologisti, arriva a San Paolo d’Argon

pubblicato il: - ultima modifica: 8 Ottobre 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

gp-ecorun-corsa-campestre_zkexdaDopo Bolzano, in cui la marcia si correrà il 21 settembre, la seconda tappa della GpEcoRun si terrà in provincia di Bergamo: il 29 settembre la corsa non competitiva porterà gli appassionati runner e gli amanti dell’ambiente a San Paolo d’Argon.

Sentieri verdi e piste ciclabili appena inaugurate vi aspettano con la vostra famiglia su percorsi che vanno dai 5 ai 10 km, per questo motivo la manifestazione non è solo unica ma è ben 5 volte speciale, infatti è una marcia:

  1. non competitiva ecosostenibile perché tutta la CO2 prodotta è compensata con la piantumazione di nuovi alberi
  2. dedicata a tutta la famiglia aperta quindi anche ai più piccoli e ai più grandi (leggi nonni)
  3. da 5/10 km che assicura ai partecipanti un pacco Green di valore
  4. Green che accomuna anche tutti gli ecologisti che vogliono scoprire nuovi percorsi
  5. che parte di pomeriggio e quindi dà modo ai partecipanti di godersi una giornata presso l’accogliente paesino ai piedi del Plis

Accolta con favore dal Sindaco di San Paolo d’Argon, Stefano Cortinovis, che ha dato il via libera per l’organizzazione, la GpEcoRun è ideata da Edizioni Green Planner, casa editrice specializzata in pubblicazioni a tema ambientale.

“Abbiamo messo a punto questo format” spiega il direttore responsabile M.Cristina Ceresa “perché pensiamo che i runner siano attenti ai temi ecologici e sostenibili. Ma non solo: le buone pratiche vanno condivise con tutta la famiglia. Ecco perché rispetto a gare competitive la GpEcoRun è stata resa più soft proprio per dare modo di far partecipare anche i più piccoli e perché no pure i più anziani”.

Particolare è anche il percorso di formazione: i bambini potranno partecipare, infatti, al gioco dell’Abbecedario della sostenibilità, un percorso che permette di individuare piccoli gesti quotidiani ecosostenibili.

Nel dettaglio la marcia non competitiva prevede:

  • la compensazione della CO2 prodotta attraverso la piantumazione di alberi autoctoni nel comune che ha ospitato la gara
  • la segnalazione di buone pratiche di mobilità sostenibile per informare i concorrenti a utilizzare mezzi il più possibile carbon free
  • l’uso allargato di prodotti certificati come sostenibili
  • mezzi di comunicazione soprattutto online
  • la stampa di locandine su carta certificata FSC
  • prodotti il più possibile a km zero (altrimenti anche questi saranno oggetto di calcolo della CO2 prodotta)
  • raccolta differenziata in loco
  • informazioni dettagliate ai partecipanti per adottare pratiche a zero impatto ambientale

Il logo della GpEcoRun è garanzia di un’attività sportiva non competitiva che rispetta l’ambiente.

Il Sindaco di San Paolo d’Argon, Stefano Cortinovis, commenta “Aver portato a San Paolo d’Argon una tappa della Green Planner EcoRun, la prima marcia ecologica non competitiva, rappresenta un’ulteriore opportunità per far conoscere ai nostri cittadini e a tutti gli sportivi che parteciperanno, le bellezze naturalistiche e culturali del nostro territorio e allo stesso tempo un’occasione per dare il contributo di Amministrazione Comunale per sostenere e accrescere la cultura dell’eco-sostenibilità, con l’obiettivo di preservare il nostro territorio e l’ambiente in cui viviamo evitando sprechi inutili e dannosi anche per le nostre generazioni future. Non solo, San Paolo d’Argon essendo uno dei quattro comuni della provincia di Bergamo aderenti al progetto Rete delle Città Sane, con questa iniziativa, che si aggiunge ad altre già in atto quali Piedibus, Settimana verde, Serate sul verde in biblioteca, Merendalonga, Orti Comunali, intende perseguire e continuare lo stimolo e la promozione di azioni eque e sostenibili per la salute, il benessere e la qualità di vita dei propri cittadini”.

Condividi: