Home Eventi Citytech 2013, ecco le prime anticipazioni sul programma

Citytech 2013, ecco le prime anticipazioni sul programma

pubblicato il:
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

new-mobility-citytech_hvpgjgCitytech è un contenitore di intelligenza per le Smart City, è un incubatore di idee sulla Mobilità Nuova come chiave per reinterpretare lo spazio, la qualità della vita, il rapporto della città con le persone e tra le persone.

L’evento è rivolto ad aziende, pubbliche amministrazioni e alle diverse espressioni della società civile, per confrontarsi e modellare insieme la mobilità italiana del terzo millennio.

La scenografica cattedrale della Fabbrica del Vapore ospiterà il 28 ottobre la Sessione Istituzionale Plenaria sulla Mobilità Nuova, aperta dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, mettendo a confronto gli attori della politica, dell’economia e della società civile per ribadire la necessità di portare la mobilità al centro del dibattito nazionale e rimodulare i sistemi di trasporto.

A seguire, i convegni Volare alto. Funivie urbane per muoversi in città, Bike Economics e Smart Park. Alle ore 19, l’aperitivo Serata Pieghevole e la premiazione dei vincitori della mostra foto/video Shoot your New Mobility.

Da non perdere anche i convegni di martedì 29 ottobre: Sexy TPL, sulle strategie di comunicazione per rendere attraente e sensuale il Trasporto Publico Locale, Smart Mobility e nuove frontiere del Car Sharing, Infomobilità e nuove applicazioni, TPL come settore di vitale importanza.

Citytech ha ottenuto l’Adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, della Provincia di Milano, della Regione Lombardia, di Aipark, AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente Territorio) e ATM.

L’evento è realizzato da Clickutility on Earth, in partnership con il Comune di Milano e la Commissione Europea – Rappresentanza Regionale a Milano. L’evento è aperto al pubblico e gratuito, per iscriversi è necessario compilare il form online.

Condividi: