Home Eventi Trasporto pubblico locale, un settore di vitale importanza

Trasporto pubblico locale, un settore di vitale importanza

città: Milano - pubblicato il: - ultima modifica: 14 Gennaio 2019
trasporto pubblico locale

Si parlerà anche di trasporto pubblico locale durante gli eventi e i convegni previsti nella Settimana Europea della Mobilità Sostenibile promossa dalla Commissione Europea.

Saranno 1.600 in tutto il mondo le città coinvolte nelle iniziative per sensibilizzare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata, 105 delle quali in Italia.

Tra le iniziative più importanti ci sarà quella organizzata da CityTech, che riguarderà il trasporto pubblico locale.

Secondo UITP, Unione Internazionale del Trasporto Pubblico, il settore del trasporto pubblico locale (TPL) offre lavoro a oltre 13 milioni di persone e in città come Amsterdam, Barcellona e Dublino le aziende di trasporto pubblico sono i primi datori di lavoro.

Investire nel TPL significa ridurre il traffico e la congestione (che solamente in Europa costa 100 miliardi di euro l’anno), le emissioni di CO2, i consumi di petrolio e l’incidentalità stradale.

In Italia, secondo i dati dell’Osservatorio Isfort sulla Mobilità, dal 2009 al 2012 si registra un netto spostamento nell’utilizzo dei mezzi da quelli privati a quelli pubblici, che arrivano a coprire il 15% del totale degli spostamenti.

Eppure, i finanziamenti statali per il trasporto pubblico si sono ridotti da 6,4 miliardi del 2010 a 4,3 nel 2013, lasciando in alcuni casi le aziende nella condizione di non poter erogare il servizio.

A fronte di questo fenomeno, si è registrato anche un generalizzato aumento dei costi delle corse singole, accresciute a livello nazionale del 64% in dodici anni (mentre il costo degli abbonamenti è cresciuto del 29%).

Per questo motivo è importante ora parlare del tema Trasporto Pubblico Locale e discuterne insieme ai principali attori del settore.

Il convegno Il TPL come settore di vitale importanza, in programma a Citytech martedì 29 ottobre sarà moderato da Giampaolo Roidi, direttore Metro.

Interverranno Andrea Boitani, Professore Università Cattolica del Sacro Cuore; Renzo Brunetti, Presidente ANM Napoli; Andrea Colombo, Assessore alla Mobilità e Trasporti del Comune di Bologna; Anna Donati, delegata del Sindaco per la mobilità sostenibile al Comune di Napoli; Francesco Ferrante, Fondatore Green Italia; Claudio Lubatti, Assessore Viabilità e Trasporti del Comune di Torino; Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua pubblica, Energia Comune di Milano; Leopoldo Montanari, Arriva Italia; Pietro Spirito, dirigente di Atac e docente di Economia dei trasporti. Chiude i lavori del convegno Erasmo De Angelis, Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti con delega al TPL.

Condividi: