Home News Facce da cartone, parte la campagna social di Bestack

Facce da cartone, parte la campagna social di Bestack

pubblicato il: - ultima modifica: 4 Giugno 2020

facce-da-cartone-bestackSi chiama Martina ed è la testimonial del viaggio del Consorzio Bestack alla ricerca dei consumi sostenibili, delle abitudini salutari, delle risorse rinnovabili, del loro utilizzo per impattare meno sull’ambiente che ci circonda.

Un viaggio che, grazie ai social network, cerca testimonial volontari disposti a metterci la faccia per promuovere l’utilizzo di imballaggi per l’ortofrutta in cartone ondulato: sostenibili, ecologici, igienici, rinnovabili e riciclabili.

Una campagna low budget e social che parte dal basso e punta a raccogliere messaggi e feedback dalla rete, innescano anche un meccanismo virale che allarghi il più possibile la portata del messaggio.

// //

Facce da cartone, questo il nome scelto per la campagna, punta a trasformarsi in virale sfruttando l’irresistibile curiosità e simpatia che questo genere di iniziative scatena sul web: verranno infatte pubblicate le fotografie scattate a chi ha deciso di prestare il proprio volto per sostenere il messaggio.

Per partecipare al’iniziativa basta andare sulla pagina Facebook del consorzio e utilizzare uno dei 25 fumetti di cartone da reinterpretare utilizzando modi di dire, frasi celebri e titoli di film, slogan pubblicitari, come per esempio che il cartone sia con te, oppure il cartone è costruito attorno a te, all you need is… corrugated o ancora fate l’amore… con il cartone.

Obiettivo di Facce da cartone diffondere la conoscenza del cartone ondulato, l’imballaggio più sostenibile, come dimostra uno studio del Wwf, il più igienico per l’ortofrutta, quello che assicura i maggiori benefici in termini economici e logistici e il più sostenibile.

Il Consorzio Bestack è un impresa senza scopo di lucro che riunisce i produttori di imballaggi in cartone ondulato e si occupa di ricerche scientifiche, soprattutto rivolte ai consumi sostenibile e all’igiene degli imballaggi. Il Consorzio svolge anche campagne di sensibilizzazione ai consumi sostenibili all’interno delle scuole primarie su tutto il territorio nazionale, affiancata da partner come WWF.

Condividi: