Home Imprese Sostenibili Fonti rinnovabili, risparmio energetico e paesaggio, incontro by Step

Fonti rinnovabili, risparmio energetico e paesaggio, incontro by Step

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

energie-rinnovabiliIn calendario oggi 3 ottobre alle 17 presso l’Aula Magna di Tsm, Trentino School of Management, il primo degli appuntamenti del sesto ciclo che la B, Scuola per il governo del territorio e del paesaggio, organizza per promuovere il confronto e la riflessione su uno dei temi più importanti per lo sviluppo e il futuro del Trentino.

Come ogni anno la scuola di formazione voluta dall’esecutivo provinciale 5 anni fa, lavora in collaborazione con la Provincia autonoma. Il ciclo Energia paesaggio sarà dedicato alla progettazione sostenibile attraverso l’approfondimento delle relazioni tra l’utilizzo di fonti rinnovabili, le politiche di risparmio energetico e la trasformazione del paesaggio.

// //

Due gli incontri previsti, Fonti rinnovabili, risparmio energetico e paesaggio è in programma oggi, mentre il secondo Le forme dell’energia: paesaggio-pianificazione-progetto, è in calendario il 17 ottobre alle ore 15:30.

I processi del costruire sono spesso indifferenti ai contesti, alle culture e alle condizioni paesaggistiche ed energetiche.

Nuove conoscenze, appropriati strumenti di analisi climatico-ambientale e lo sviluppo di tecnologie avanzate aprono tuttavia inedite prospettive progettuali che devono però saper dialogare con i luoghi in cui si inseriscono.

Le nuove progettualità devono essere quindi capaci di coniugare la qualità urbanistica con l’eccellenza ambientale, generando risparmio energetico e, nello stesso tempo, ostacolando il consumo di suolo secondo una visione contemporanea che non nega i valori, le forme del costruito o i paesaggi del passato, ma che li fa rivivere in una logica di futuro.

Si apre così la strada alla costruzione di nuovi paesaggi dell’energia dove il valore civile di ogni opera si manifesta nella qualità architettonica e dove la definizione di modelli di sviluppo e di autosufficienza energetica si costruiscono attorno alla cura del paesaggio.

Al primo incontro sulle tematiche delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico interverranno Daniela Perrotti della Scuola Nazionale Superiore di Paesaggio di Versailles, Leonardo Setti dell’Università di Bologna e l’architetto Luciano Bolzoni esperto di architettura alpina. Al termine dell’incontro ci sarà una tavola rotonda.

Condividi: