Home Imprese Sostenibili Milano passeggia gioca cammina: il 13 ottobre stop al traffico a zone

Milano passeggia gioca cammina: il 13 ottobre stop al traffico a zone

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

milano-gioca-camminaDomenica 13 ottobre Milano passeggia gioca e cammina; la città infatti aderisce alla Giornata nazionale del Camminare con una fitta serie di iniziative gratuite e di appuntamenti speciali promossi dal Comune. Saranno quattro le zone della città che, per l’occasione, saranno pedonalizzate.

Per scoprire la Milano romana residenza di imperatori e vescovi, ci saranno quattro percorsi (due al mattino e due al pomeriggio) attraverso angoli sorprendenti e poco conosciuti della città meneghina, ricchi di resti archeologici, monumenti e istituzioni culturali. Le visite guidate, in collaborazione con il Museo Archeologico, partono alle ore 10.

La Milano romana è compresa nel quadrilatero tra le vie Carducci, Magenta/Meravigli, piazza Duomo, Torino/Carrobbio, De Amicis e per l’occasione alcuni tratti diverranno zona pedonale.

// //

Corso Buenos Aires ospita la seconda edizione de Un Miglio di Sport, una festa che, tra piazza Argentina e piazza Oberdan, vedrà l’allestimento di 26 spazi dedicati a 32 attività motorie, dalla boxe alla capoeira, dal minicalcetto al basket passando da judo, minirugby, scherma. L’appuntamento è dalle 10 alle 20 (chiusura al traffico automobilistico dalle 8 alle 23).

Feste e iniziative anche in periferia: chiudono al traffico per feste di quartiere via Giambellino e viale Certosa: per la Festa Giambellino chiusura al traffico automobilistico dalle 7 alle 20 da piazza Napoli a via Bellini e su via Tolstoj da via Giambellino a via Savona e da via Giambellino a via Vespri Siciliani; per la Festa viale Certosa chiusura della sola carreggiata centrale nel tratto compreso tra piazzale Accursio e piazza Firenze dalle 7 alle 22.

Apertura straordinaria del cortile di Palazzo Marino che, dalle 10:30 alle 18:00, si trasforma in un’area giochi per bambini con strane costruzioni, oggetti in movimento, macchine in gioco. Saranno presenti animatori e un attore in vesti medievali che, con l’arte dell’affabulazione tipica del cantastorie, racconterà ai piccoli storie vere e inventate.

// <![CDATA[
(function() {
if (document.readyState === 'complete') return;
if (typeof EbuzzingCurrentAsyncId === 'undefined') window.EbuzzingCurrentAsyncId = 0;
else EbuzzingCurrentAsyncId++;
var containerId = 'EbuzzingVideoContainer' + EbuzzingCurrentAsyncId;
document.write('’);
var params = {“size”:4}; eval(‘window.EbuzzingScriptParams_’ + containerId + ‘ = params;’);
var s = document.createElement(‘script’);
s.async = true; s.defer = true;
s.src = ‘//crunch.ebuzzing.com/feed_channel66607.js?target=’ + containerId;
var x = document.getElementsByTagName(‘script’)[0];
x.parentNode.insertBefore(s, x);
})();
// ]]>

Ingresso gratuito, nella giornata di domenica in tutti i musei civici, compresi il Museo Archeologico, il Museo del Novecento, il Museo del Risorgimento, il Museo di Storia Naturale, i Musei del Castello Sforzesco.

Si aprono alla città anche i giardini di Villa Lonati, la splendida residenza settecentesca di via Zubiani 1, in zona Niguarda, sede del settore Verde del Comune. Dalle 11 alle 12 e dalle 15 alle 16 è previsto un libero scambio di semi e piante.

Il Fondo Ambiente Italiano organizza un percorso tra i luoghi dell’arte, della scienza e della tecnica. Si partirà da Palazzo Brera dove l’Università degli Studi di Milano ha intrapreso, fin dagli anni ’80, un’importante attività di tutela, recupero e valorizzazione del patrimonio storico scientifico e naturalistico, che continua tuttora attraverso il Museo Astronomico-Orto Botanico di Brera, per passare poi alla scoperta del primo palazzo illuminato a gas, Casa Porro-Lambertenghi.

E ancora: la possibilità di ricordare il primo collegamento telefonico d’Italia, avvenuto nel 1877 tra il corpo di guardia dei Pompieri di Palazzo Marino e la Caserma San Gerolamo e la storia dell’originale meccanismo a molla, il cosiddetto rattin, che nel 1867 permise l’illuminazione della cupola della Galleria Vittorio Emanuele II.

L’Associazione quartieri tranquilli propone una camminata tranquilla per le vie del centro con ritrovo alle ore 10 in piazza del duomo davanti al monumento a Vittorio Emanuele II. La camminata tranquilla è l’appuntamento ideale per chi vuole fare due passi in compagnia anche in termini di benessere psicofisico.

Condividi: