Home Imprese Sostenibili Assicurazione per i ciclisti, la mobilità sostenibile e sicura

Assicurazione per i ciclisti, la mobilità sostenibile e sicura

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
assicurazioni per i ciclisti

assicurazioni-per-ciclistiEcco le offerte assicurative per tutelare i ciclisti introdotte da Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus (FIAB) e Touring Club Italiano.

Possedere un’auto sta diventando una faccenda sempre più onerosa per milioni di Italiani, già duramente provati dalla crisi. Oltre al prezzo di acquisto, le spese connesse al suo mantenimento non sono certo trascurabili, in particolare quelle relative all’assicurazione.

Per tentare di risparmiare un po’, è indispensabile stipulare una polizza vantaggiosa e il modo migliore per farlo è confrontare i vari preventivi proposti dalle compagnie assicurative presenti sul mercato.

Solo dopo aver preso nota di costo e garanzie per ciascuna saremo in grado di individuare la polizza auto più vantaggiosa, unendo così risparmio e qualità del servizio.

Un altro modo per risparmiare, anche se un po’ più drastico, consiste nel preferire all’automobile mezzi alternativi, primo fra tutti le due ruote. Il movimento ciclistico italiano si sta infatti ampiamente diffondendo e sono sempre più numerose le persone che decidono di acquistare una bicicletta.

A fronte delle assicurazioni esistenti per tutti gli utenti automuniti, anche per i ciclisti sono state pensate delle soluzioni ad hoc che intervengono in caso di infortuni o sinistri riportati alla guida del mezzo. Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus (FIAB) e Touring Club Italiano sono forse gli esempi più rappresentativi in questo senso perché hanno presentato formule specifiche di assicurazione per i ciclisti.

Rispetto alle tipologie di assicurazione auto presenti nel mercato, in particolare, le loro sono assicurazioni annuali che coprono eventuali incidenti a un costo di 3 euro per i soci e di 0,30 centesimi all’ora per tutti gli altri. I soci possono, inoltre, decidere di sottoscrivere la polizza contro gli infortuni a un costo di 90 euro annui, mentre chi non ha la tessera potrà avere la stessa assicurazione con un costo di 0,90 centesimi all’ora.

Il Touring Club ha, invece, pensato all’offerta Touring Bici Assistance, che prevede un costo annuo di 20 euro. In particolare, questa assicurazione garantisce un’assistenza con un mezzo di soccorso sul posto nel caso in cui si fora una ruota o si rompe la bicicletta a oltre 10 Km di distanza dalla propria casa.

Touring Bici Assistance garantisce, inoltre, una protezione a 360 gradi mediante targa identificativa e libretto dei dati, oltre che iscrizione al Registro Italiano Bici. Il pacchetto comprende anche la possibilità di spedire la propria bicicletta e richiedere un rimborso spese (fino a un massimo di 150 euro), organizzare il proprio rientro in treno o in aereo (spendendo fino a 250 euro) e inviare un medico sul luogo del sinistro.

Fra le proposte assicurative per i ciclisti merita, infine, di essere segnalata anche quella di Easy Tag. Quest’ultima ha introdotto un’assicurazione furto, BiciSicura Plus 1, che può essere stipulata per la bicicletta, spendendo fino a un massimo di 500 euro. L’indennizzo copre il 90% di tutto il valore assicurato e generalmente viene dato entro 30 giorni dalla data in cui viene ricevuta la richiesta.

Condividi: