Home Imprese Sostenibili Carpooling e trasporti a chiamata: Corridonia si muove sostenibile

Carpooling e trasporti a chiamata: Corridonia si muove sostenibile

pubblicato il: - ultima modifica: 9 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

corridonia-si-muove-sostenibileIl comune di Corridonia, in provincia di Macerata, si muove sostenibile: ha infatti presentato Liberi di andare, felici di condividere, progetto che promuove la mobilità green attraverso l’attivazione di una serie di servizi di trasporto dedicato e condiviso.

Navette per collegare il centro storico con le zone periferiche e carpooling per integrare più sistemi di trasporto sia tra privati che di pubblica utilità, in collaborazione con il sito Viaggiainsieme.it.

La sinergia tra l’amministrazione comunale e uno dei portali in Italia dedicati alla mobilità consapevole garantirà il risparmio sui costi di viaggio ai cittadini, l’abbattimento delle emissioni di CO2 nell’atmosfera e il miglioramento del trasporto urbano.

// //

L’Amministrazione comunale di Corridonia, nell’ambito del progetto Spazio al tempo della Provincia di Macerata, ha presentato ufficialmente l’iniziativa Liberi di andare e condividere, che integra più sistemi di trasporto con l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile.

Corridonia si muove sostenibile: ogni giorno una navetta collegherà il centro con le aree periferiche, permettendo ai cittadini di raggiungere zone lontane abbattendo costi di trasporto ed emissioni nocive mentre, grazie alla partnership con Viaggiainsieme.it, che permetterà di integrare più sistemi di trasporto sia pubblico che privato, permettendo di dimezzare i costi di viaggio, rispettare l’ambiente e socializzare.

Grazie al sito dedicato i cittadini potranno offrire o ottenere passaggi in auto verso destinazioni comuni traendo numerosi benefici. Il carpooling, ossia la condivisione tra persone di un veicolo e di un tragitto, permette a chi lo sceglie di abbattere i costi di viaggio e di ridurre notevolmente le emissioni nocive prodotte da un’automobile.

“Riteniamo l’iniziativa, finanziata tramite la partecipazione a un apposito bando, particolarmente importante sia per offrire un aiuto concreto ai tanti cittadini che si trovano ad affrontare situazioni di difficoltà economica, sia per educare le persone d un uso della propria automobile più attento e rispettoso dell’ambiente” ha dichiarato l’assessore ai servizi sociali Massimo Cesca.

“È importante creare una nuova cultura attenta alla riduzione degli sprechi e dell’impatto ambientale” ha continuato il sindaco di Corridonia Nelia Calvigioni “Corridonia vuole crescere come comune amico dell’ambiente e delle buone pratiche di mobilità sostenibile”.

“Siamo felici di poter mettere la nostra tecnologia a disposizione di un’amministrazione così attenta ai cittadini” ha continuato Daniele Vallesi, responsabile di ViaggiaInsieme “In un colpo solo i cittadini di Corridonia potranno risparmiare, socializzare e difendere l’ambiente, in massima sicurezza, grazie a un controllo continuo dei contenuti tra utenti da parte degli amministratori del servizio”.

Durante la serata, sono stati inoltre presentati altri due progetti sostenuti dai Servizi Sociali del comune e realizzati grazie all’impegno di due associazioni, Anteas e L’Albero dei Cuori: Sos Farmaci, che garantiranno la consegna dei farmaci a chi è impossibilitato a muoversi, e Sos Anziani, per consentire a chi non ha la possibilità, di compiere piccole commissioni o raggiungere luoghi altrimenti lontani.

Condividi: