Home Eventi Quali sono le potenzialità di sviluppo delle smart city in Italia?

Quali sono le potenzialità di sviluppo delle smart city in Italia?

pubblicato il: - ultima modifica: 15 Aprile 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

smart-city-mceSmart city, la situazione italiana in tre convegni istituzionali per approfondire il futuro della progettazione sostenibile spaziando dalle tecnologie impiantistiche, alle case history più significative per finire con il futuro del mercato.

MCE, manifestazione biennale che si occupa dei temi legati all’impiantistica civile e industriale, alla climatizzazione e alle energie rinnovabili, in calendario dal 18 al 21 marzo 2014 in Fiera Milano, dedicherà il programma convegnistico a Smart Plants, Smart Cities uno dei temi di maggior importanza per il futuro delle nostre città, dove gli edifici smart saranno il fulcro di un nuovo modo di abitare all’insegna del risparmio e dell’efficienza energetica in grado di incidere positivamente sul territorio e sulla vita delle persone.

// //

Un tema importante che andrà a coniugarsi perfettamente con l’offerta delle oltre 1.500 aziende espositrici, di cui il 37% dall’estero provenienti da 52 paesi, presenti nei quattro macro comparti di MCE: caldo, freddo, acqua e energia.

MCE 2014 proporrà una panoramica sulle soluzioni e i prodotti in grado di assicurare la massima efficienza in materia di riscaldamento, condizionamento, energie rinnovabili e idrotermosanitario, più in particolare, pompe di calore, apparecchi e componenti per impianti termici, impianti e apparecchiature per acque primarie civili e industriali, impianti di cogenerazione, strumenti fondamentali per produrre energia per il comfort domestico permettendo di ottimizzare costi e consumi.

L’aspetto informativo e formativo all’interno di MCE è da sempre uno dei punti di forza grazie al supporto del Comitato Scientifico, costituito dalle principali associazioni e federazioni di settore e presieduto da un rappresentante dal Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano, che a ogni edizione propone tematiche di grande interesse per gli oltre 155.301 operatori professionali che hanno bisogno di un aggiornamento continuo.

// <![CDATA[
(function() {
if (document.readyState === 'complete') return;
if (typeof EbuzzingCurrentAsyncId === 'undefined') window.EbuzzingCurrentAsyncId = 0;
else EbuzzingCurrentAsyncId++;
var containerId = 'EbuzzingVideoContainer' + EbuzzingCurrentAsyncId;
document.write('’);
var params = {“size”:4}; eval(‘window.EbuzzingScriptParams_’ + containerId + ‘ = params;’);
var s = document.createElement(‘script’);
s.async = true; s.defer = true;
s.src = ‘//crunch.ebuzzing.com/feed_channel66607.js?target=’ + containerId;
var x = document.getElementsByTagName(‘script’)[0];
x.parentNode.insertBefore(s, x);
})();
// ]]>

Il tema Smart Plants, Smart Cities sarà sviluppato attraverso tre chiavi di lettura: si partirà dall’analisi dello scenario italiano di sviluppo delle smart city per proseguire con le più significative case history internazionali e finire con un quadro sulle potenzialità del mercato.

I lavori prenderanno il via, mercoledì 19 marzo 2014, dopo l’evento inaugurale per il centenario di ANIMA, Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica Varia e Affine, con il convegno Comfort Technology: Progettare e installare l’integrazione per l’efficienza, appuntamento conclusivo del tour di Road Show che ha attraversato lo Stivale da Stra a Milano, da Roma a Bari, nel corso del quale si farà un quadro riassuntivo sullo scenario italiano, con un particolare focus sugli aspetti tecnici e normativi che concorrono a realizzare un’edilizia di nuova generazione, dove le tecnologie impiantistiche si evolvono integrando diverse funzionalità che vengono gestite da innovativi strumenti di controllo.

Di respiro internazionale, grazie al contributo di Associazioni, Università, Enti, Istituzioni, sarà, invece, la seconda giornata di lavori, giovedì 20 marzo 2014, durante la quale saranno presentate alcune delle più significative case history internazionali per offrire un quadro su esempi progettuali all’avanguardia capaci di ottimizzare le prestazioni energetiche, ridurre i consumi e integrare funzionalità e strumenti innovativi di gestione e controllo.

Concluderà il programma istituzionale, il convegno di venerdì 21 marzo 2014, sulle potenzialità offerte dal mercato, dove saranno evidenziate le tecnologie maggiormente innovative e promettenti, come le pompe di calore, le caldaie ad alta efficienza, lo stoccaggio dell’energia oltre naturalmente alle nuove normative, per sottolineare le opportunità di business che si aprono a tutta la filiera.

Il calendario sarà completato da incontri e seminari di alto livello tecnico, organizzati delle più importanti Associazioni di settore e da quelli delle aziende espositrici. Un posto speciale sarà riservato a Percorso Efficienza & Innovazione la selezione dei prodotti e soluzioni che si distinguono per innovazione e efficienza fra quelli presentati dalle aziende espositrici e da Oltre la Classe A la vetrina espositiva del top delle eccellenze in materia di efficienza energetica.

Condividi: