Home Eventi Verso Expo 2015: la green economy sarà la chiave per il successo

Verso Expo 2015: la green economy sarà la chiave per il successo

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020

expo-2015-green-businessÈ green economy la parola chiave per l’Expo 2015, evento in cui stimoli locali e obiettivi globali si incontrano e dialogano. Per questo alla kermesse milanese saranno dedicati diversi incontri e workshop all’interno di Glocalnews, il festival del giornalismo digitale locale e globale in programma a Varese dal 14 al 17 novembre.

Il focus su Expo 2015 riguarderà le opportunità di crescita e di sviluppo per e grazie al territorio. Il territorio, infatti, diventa reale protagonista dell’evento universale per eccellenza e Glocalnews offre lo spunto per riflettere sul valore dei territori coinvolgendo il mondo dell’informazione e della comunicazione, specie locali, ovvero i soggetti investiti della responsabilità di veicolare l’evento attraverso tutti i media.

Il ruolo di interprete della lettura glocal dell’Expo all’interno di Glocalnews è affidato ad Aldo Bonomi, sociologo e direttore di Aaster, oltre che grande conoscitore di comunità locali. Bonomi così spiega il concetto e la filosofia di questa manifestazione internazionale.

“L’Expo inizia nella fase di ascolto, aprendosi a quel popolo che pensa il territorio nell’intreccio virtuoso tra città e campagna, nella capacità di adattamento ai cambiamenti, nella metamorfosi del tenere insieme pienezza e limite. La parola chiave dell’Expo è green economy”.

// //

Venendo agli incontri di Glocalnews in cui si parlerà di Expo, il primo sarà giovedì 14 novembre alle 15:00 in sala Campiotti in Camera di Commercio a Varese. I territori come imperi o repubbliche marinare?, moderato da Michele Mezza (Rainews) e con la partecipazione di Giulio Giorello (Università Statale di Milano), Fabio Minazzi (Università dell’Insubria), Angelo Agostini (Direttore Problemi dell’Informazione), leggerà le dimensioni locale e globale alla luce della domanda: i territori oggi sono prede o impresari dell’informazione?.

Venerdì 15, alle 11, al teatro Santuccio di via Sacco si terrà l’incontro Dalla parte delle radici: il territorio raccontato dal blog con Gianluca Neri (Macchianera), Roberta Milano (esperta di Turismo), Virginia Fiume (Manuale per viaggiatori solitari), Claudia Vago (Tigella), Corinna De Cesare (La27ora – Corriere della sera) e coordinato da Stefania Radman.

Sempre venerdì, alle 16, in Camera di Commercio a Varese (sala Campiotti) Aldo Bonomi dialogherà con Luca De Biase, Andrea Di Stefano direttore di Valori, e Alberto Piantoni, amministratore delegato di Missoni spa, nell’incontro dal titolo evocativo Il cacao non cresce nei supermercati, dedicato specificamente a Expo 2015, che ha come tema portante Nutrire il Pianeta.

Parlando di Expo non si può ovviamente trascurare il turismo: se ne parlerà sabato 16 novembre nell’incontro Dal turismo a Expo: senza Rete non si viaggia alle 16, in sala Campiotti alla Camera di Commercio (piazza Monte Grappa, 5). Nell’incontro coordinato da Maria Carla Cebrelli (Varesenews) esperti del settore turistico raccontano le proprie esperienze concrete e i progetti che hanno cambiato le storie di diversi territori.

Esperienze e progetti che potranno essere utili per il territorio interessato dall’Expo 2015 in occasione dell’evento e dopo l’evento. Interverranno Francesco Tapinassi (Ente del Turismo della Maremma), Luca Natale (responsabile comunicazione Parco delle Cinque terre), Anna Prandoni (direttore La Cucina Italiana), Valentina Quattro (Tripadvisor).

Vi ricordiamo infine che la versione 2015 della Green Planner, Almanacco delle tecnologie verdi, sarà dedicato alle realizzazioni e ai progetti green realizzati per Expo 2015.

Condividi: