Home Tecnologie Nuovi accreditamenti per i test su inverter e convertitori statici

Nuovi accreditamenti per i test su inverter e convertitori statici

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020

test-inverter-convertitori-staticiDopo poco più di qualche mese dall’ottenimento dell’accreditamento ACCREDIA n. 1356 per il suo laboratorio nella sede di Pogliano Milanese, TÜV Rheinland Italia, che opera nel mercato della certificazione di prodotto e sistemi di gestione, ha di recente ottenuto l’estensione dello scopo di accreditamento del laboratorio di test su inverter e convertitori statici destinati ai mercati di Thailandia e Israele.

Il laboratorio di TÜV Rheinland Italia ha infatti ottenuto dall’ente israeliano l’accreditamento per le attività di testing di inverter fotovoltaici per la certificazione SII ed è testing laboratory per questo tipo di attività.

// //

Ha inoltre raggiunto un accordo con MEA riguardo la certificazione di inverter fotovoltaici per il mercato thailandese: MEA richiede i test report svolti dai laboratori di terza parte thailandesi o globali che devono essere approvati dall’ente. I laboratori TÜV Rheinland Italia sono accreditati per operare sulle norme richieste da questo schema di certificazione.

Israele e Thailandia sono due Paesi in forte crescita da un punto di vista della richiesta energetica: l’obiettivo di Israele nei prossimi anni è di utilizzare nel proprio territorio sempre più energia rinnovabile e pulita e punta, per le caratteristiche geografiche del territorio, a quella solare.

La Thailandia farà parte insieme ad altri paesi della regione sudestasiatica di quei paesi in cui la domanda complessiva di fotovoltaico aumenterà del 50% e rappresenterà il mercato più vasto, con il tasso di crescita più veloce, grazie anche alla nuova riforma energetica finalizzata a diminuire in modo graduale i costi dovuti all’approvvigionamento da altri Paesi.

Marco Piva, Business Field Manager Solar/Fuel Technology di TUV Rheinland dichiara “In un mercato sempre più competitivo diventa importante soddisfare con successo i requisiti normativi internazionali e poter fornire documentazione tecnica facilmente comprensibile e interpretabile in tutti i paesi del mondo, redatta da enti imparziali e di fiducia. Perciò siamo molto soddisfatti del percorso di sviluppo del laboratorio di test su inverter e convertitori statici della nostra sede italiana.

Dall’accreditamento ACCREDIA, ottenuto a marzo, che riconosce la competenza tecnica del laboratorio a svolgere specifiche attività di valutazione, a quelli più recenti ottenuti per il mercato israeliano e thailandese, il nostro laboratorio acquisisce sempre più competenze tecniche qualificate e accreditate. Come azienda ci poniamo da sempre l’obiettivo di essere partner affidabile e concreto per l’industria, e di accompagnare le imprese del settore nel processo di sviluppo verso nuovi mercati”.

Condividi: