Home Tecnologie Ecosia, motore di ricerca verde che pianta un albero ogni 60 secondi

Ecosia, motore di ricerca verde che pianta un albero ogni 60 secondi

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020

ecosia-motore-ricerca-verdeÈ un motore di ricerca alternativo a Google che si chiama Ecosia.org e sta letteralmente crescendo di minuto in minuto con il recente influsso di nuovi utenti; in più è verde perché sta aiutando a piantare oltre 10.000 alberi a settimana.

Il motore di ricerca tedesco infatti dona l’80% dei suoi ricavi pubblicitari a un programma di riforestazione in Brasile e ha già piantato più di 100.000 alberi nelle ultime 10 settimane.

La deforestazione tropicale, uno dei maggiori problemi discussi al COP19 di Varsavia, è responsabile per il 17% delle emissioni di CO2 mondiali, rendendola una delle maggiori cause del surriscaldamento globale. I primi mesi del 2013, per altro, sono stati caratterizzati da un aumento nelle attività di deforestazione nella Foresta Amazzonica in Brasile.

“Abbiamo 2,5 milioni di utenti in giro per il mondo” racconta il fondatore Christian Kroll “Se Ecosia avesse lo stesso numero di utenti di Google potremmo mettere fine alla deforestazione per sempre”.

Ecosia.org è un social business la cui missione è rendere il mondo un posto più sostenibile. Il motore di ricerca neutralizza il 100% delle sue emissioni di CO2 e pubblica tutte le ricevute delle neutralizzazioni e delle donazioni.

Al ritmo di un albero al minuto, Ecosia è sulla buona strada per completare il suo obiettivo di piantare un milione di alberi nel giro del prossimo anno. Il motore di ricerca, partner ufficiale di The Nature Conservancy, ha già generato più di 1,7 milioni di dollari per l’ambiente.

Condividi: