Home News CTS contesta la decisione della Commissione Ambiente su Budelli

CTS contesta la decisione della Commissione Ambiente su Budelli

isola-di-budelliCTS ha dichiarato la sua contrarietà rispetto alla decisione assunta dalla Commissione Ambiente della Camera che toglie il diritto di prelazione allo Stato per il riacquisto dell’isola di Budelli.

Stefano Di Marco, Vice Presidente Nazionale di CTS, associazione ambientalista che concentra le sue attività nella tutela della biodiversità marina, ha infatti gridato forte il suo rammarico verso quanto sta avvenendo in Parlamento nei confronti di Budelli.

Budelli è infatti l’isola che non c’è per la Commissione Ambiente della Camera.

// //

Per il CTS si è persa un’occasione affinché questo luogo straordinario rientri a pieno titolo nell’area protetta sarda. Ma non è detta l’ultima parola. Ora l’associazione attende fiduciosa il responso della Commissione Bilancio augurandosi davvero che possa ribaltare questa decisione non approvando l’emendamento alla Legge di Stabilità.

“Crediamo sia importante riappropriarsi di questo lembo di terra di cui andiamo fieri. Ed è per questo che invitiamo tutti i nostri soci a firmare la petizione promossa dalla Fondazione Univerde e dal Parco Nazionale della Maddalena. Riprendiamoci l’isola” conclude Di Marco “e non svendiamola privandoci così di un gioiello di famiglia di inestimabile valore e incomparabile bellezza”.

Condividi: