Home News Assistenza gli investitori esteri: nasce il desk delle Entrate

Assistenza gli investitori esteri: nasce il desk delle Entrate

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020

investitori-esteri-agenzia-entrateL’Agenzia delle Entrate inaugura il desk dedicato alle imprese estere interessate a investire nel nostro Paese con Destinazione Italia, l’iniziativa che, in linea con le priorità di politica economica indicate dal Documento di economia e finanza e dalla Legge di Stabilità, risponde all’esigenza di aprirsi alla globalizzazione anche attraverso un complesso di misure dirette a favorire l’attrazione di investitori esteri e a promuovere la competitività delle imprese italiane.

La nuova struttura, istituita con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate di oggi, nasce, quindi, con l’obiettivo di potenziare il dialogo con le aziende straniere e offre la possibilità di rivolgersi a un interlocutore unico e diretto per ottenere assistenza sul corretto adempimento degli obblighi fiscali.

// //

Con l’istituzione del desk, viene attivata una casella di posta elettronica ad hoc, [email protected], alla quale le imprese potranno inviare i quesiti.

Il nuovo punto di assistenza nasce all’interno del settore Fiscalità Internazionale e Agevolazioni della Direzione Centrale Normativa delle Entrate e punta a rafforzare la cooperazione tra investitori stranieri e Amministrazione finanziaria.

Il desk si propone come una guida a supporto delle imprese e consentirà di velocizzare le comunicazioni, risolvere a monte eventuali controversie e indirizzare i contribuenti verso gli strumenti di cooperazione con l’Amministrazione già previsti nell’ordinamento, come l’interpello e il ruling internazionale.

Il desk dedicato risponde per iscritto a quesiti formulati da soggetti esteri interessati a effettuare investimenti in Italia, riguardo le tematiche fiscali collegate ai progetti imprenditoriali da avviare sul territorio nazionale. Alle risposte fornite ai quesiti non si applicano le disposizioni in materia di interpello del contribuente.

Condividi: