Home Imprese Sostenibili Fondazione Marconi diventa Smart grazie alla soluzione Minos System

Fondazione Marconi diventa Smart grazie alla soluzione Minos System

pubblicato il:

Si attesta al 28% il risparmio nei consumi elettrici della Fondazione Marconi, che si trova in Villa Grifoni a Pontecchio Marconi in provincia di Bologna, grazie all’utilizzo della soluzione brevettata Minos System di Umpi, installata su tutta la rete di illuminazione esterna alla sede trasformandola in una LAN estesa.

Ci sono molte analogie tra Umpi, azienda che opera nella comunicazione powerline su rete elettrica esistente, e colui che è stato uno tra i più grandi inventori della storia e che iniziò i propri esperimenti presso l’attuale sede della Fondazione Guglielmo Marconi.

Per Marconi il momento storico si verificò nella primavera del 1895 quando riuscì a trasmettere un segnale oltre la collina dei Celestini che si erge davanti a Villa Griffone, dando l’avvio a quella che sarebbe stata una rivoluzione nel modo di comunicare.

Parallelamente Umpi, dopo cento anni, riuscì a realizzare la prima trasmissione nella primavera del 1995, dando vita a quello che oggi è chiamato Minos System ed è diventato la base di molte centinaia di città diventate oggi smart in tutto il mondo.

Oltre alla rete di illuminazione, sono state integrate infatti sullo stesso impianto già esistente una telecamera fissa e una dome, al fine di garantire anche il servizio di videosorveglianza alla prestigiosa villa. Tutto questo senza aver steso alcuna linea dati aggiuntiva o aver effettuato scavi di sorta: una trasmissione senza fili che sfrutta la comunicazione powerline per creare nuove risorse e implementare nuovi servizi a valore aggiunto.

Condividi: