Home News Svizzera: al via un impianto pilota di stoccaggio ad aria compressa

Svizzera: al via un impianto pilota di stoccaggio ad aria compressa

città: Svizzera - pubblicato il: - ultima modifica: 3 Marzo 2014

Per cercare una soluzione agli sbilanciamenti della rete elettrica, Airlight Energy, attraverso la joint venture Alacases, sta dando vita a un impianto pilota di stoccaggio ad aria compressa sfruttando la tecnologia Advanced Adiabatic Compressed Air Energy Storage (AA-CAES).

A ospitare l’impianto è il tunnel di servizio scavato da Alptransit tra Pollegio e Loderio, nel Cantone Ticino, Svizzera italiana.

“Il CAES rappresenta una soluzione efficace ed economica per la gestione della rete elettrica e i carichi di picco, permettendo lo stoccaggio di energia elettrica prodotta durante le ore di scarsa domanda sotto forma di aria compressa che può essere riutilizzata durante le ore di maggior consumo” commenta Andrea Pedretti, Chief Technology Officer della società svizzera fondata nel 2007 e con sede a Biasca.

L’impianto ha quindi la potenzialità di ridurre le congestioni e aumentare la flessibilità di gestione del sistema nel breve termine e si differenzia inoltre dalle tecnologie finora sviluppate poichè non utilizza alcun combustibile fossile. È costruito completamente all’interno di cavità e pertanto senza particolari impatti ambientali. All’analisi dei dati di risultanza parteciperà RSE.

Condividi: