Home Risparmio energetico Certificati bianchi, l’ENEA pubblica la nuova guida operativa

Certificati bianchi, l’ENEA pubblica la nuova guida operativa

pubblicato il:
certificati bianchi

Un vademecum da tenere a portata di mano per presentare proposte di progetto corrette e ottenere i titoli di efficienza energetica velocemente, sicuramente. È questo l’intento della terza edizione della Guida Operativa sui Certificati Bianchi, edita dall’ENEA e pubblicata in anteprima sul suo sito.

La guida è stata un’iniziativa finora molto gradita dagli operatori, considerato che la seconda edizione si è distinta per numero di download (più di 35.000 da postazioni indipendenti).

Oltre a una sintetica presentazione del meccanismo dei Certificati Bianchi, essa contiene le modalità di accesso al meccanismo e, come novità, un intero capitolo dedicato alla predisposizione delle proposte di progetto e programma di misura, con esempi esplicativi, indicazioni e schede già riempite di buone pratiche dalle quali i proponenti potranno trovare utili suggerimenti e spunti di riflessione per il proprio lavoro.

L’obiettivo è fornire agli operatori, che desiderano certezze su modi e tempi di riconoscimento dei titoli, tutti gli strumenti e le informazioni utili a predisporre le proposte nel modo più conforme possibile alla normativa vigente con la massima probabilità di valutazione positiva: un vademecum del perfetto proponente che mira a semplificare un sistema complesso e in continua evoluzione.

Considerando che gli obiettivi nazionali di risparmio energetico per gli anni 2013-2016 si presentano come sfida estremamente ambiziosa, è necessario uno sforzo congiunto di operatori e istituzioni per il loro raggiungimento, e la guida rappresenta un tool mirato allo scopo.

Soggetti obbligati e soggetti volontari avranno a disposizione uno strumento completo e aggiornato per semplificare il proprio lavoro e puntare con efficacia all’ottenimento dei tanto ambiti Certificati Bianchi.

Condividi: