Home Green Jobs Cambiamento ed educazione, i nuovi manager della conoscenza digitale

Cambiamento ed educazione, i nuovi manager della conoscenza digitale

pubblicato il: - ultima modifica: 25 Luglio 2019
conoscenza digitale

Il 28 marzo da L’Aquila parte Knowledge, il tour Nuvolaverde nelle scuole superiori per parlare di cambiamento e lanciare il corso di educazione alla conoscenza digitale, in collaborazione con Rai Educational e Gruppo 24 Ore.

Knowledge nelle tappe a Cosenza, Napoli, Roma fino al Meeting di fine anno enfatizzerà l’uso del digitale come strumento primario di condivisione della conoscenza e relazione tra digitalizzazione società, sviluppo sostenibile e opportunità di lavoro e impresa.

Le tappe di Knowledge, in collaborazione con gli Uffici Scolastici Regionali e Territoriali, partiranno da L’Aquila il 28 marzo.

Riuniranno gli studenti delle scuole superiori fisicamente e online grazie allo streaming video su Rai Educational e Il Sole 24 Ore.

Nel corso degli incontri saranno organizzati focus su temi specifici: dalla trasparenza dei social network, al big data, alla cyber mobility, alla sharing economy, alla stampante 3D.

In collaborazione con grandi imprese multinazionali e italiane: Autodesk, Cisco, Eutelsat, HP, Ibm, Sap, Telecom, Autodesk, ABB, Vodafone, Renault, Coop, Engineering, Telespazio. Elemento di raccordo e continuità è il portale Knowledge, realizzato da TSC Lab, che veicola i contenuti di tutte le tappe e diventa la piattaforma per il corso di educazione della Rete Scuola Knowmanager.

Si chiude a novembre in Lombardia con il Meeting Knowledge 2014 che riproporrà i contenuti e i protagonisti delle varie tappe. Nasce così, città per città, la Rete Scuola di studenti delle scuole superiori per la gestione della conoscenza digitale con particolare riferimento a Beni Culturali Aumentati.

Gli studenti saranno sensibilizzati all’uso del digitale in funzione di efficienza e trasparenza della PA; sviluppo economico e competitività delle imprese; relazione con le persone e il territorio in funzione sociale; fruizione e valorizzazione digitale del patrimonio culturale.

Il progetto prevede in seguito l’avviamento a scuole professionali e master universitari in fase di realizzazione. Il corso sperimentale è organizzato in collaborazione con le scuole superiori di Monza e della Brianza e con il Comune di Monza, grazie alle competenze e agli strumenti messi a disposizione dai media e dalle aziende partner.

L’esperienza sarà resa disponibile online per consentirne la fruizione a distanza. Gli allievi saranno istruiti su comunicazione digitale; web writing; cloud; data management; Internet of everythings; microblogging; web reputation; video editing; progettazione e stampa 3D; progettazione e realizzazioni di realtà aumentata.

Il tour dopo L’Aquila toccherà Roma, Cosenza, Trento, Bergamo, Monza, Napoli, Torino, Milano.

Obiettivo del corso di educazione è fornire gli strumenti espressivi e gestionali necessari alla gestione della conoscenza digitale. Con attenzione speciale ai beni culturali: sia dal punto di vista promozionale (web marketing, social networking) che della relazione con visitatori e turisti (realtà virtuale e aumentata). Attraverso il tour sarà costituito un network nazionale di gruppi di lavoro giovanili per la patrimonializzazione digitale dei beni culturali” ha commentato il presidente di Nuvolaverde Enzo Argante.

Condividi: